Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Dopo l’alluvione sopralluogo comasco dell’assessore Magoni: “Il turismo ripartirà più forte, ora bisogna destagionalizzare”

“Sono qui per testimoniare la totale vicinanza a tutti i Comuni del Comasco che hanno subito danni ingenti a causa delle alluvioni dei giorni scorsi. Ho voluto attivarmi sin da subito perché ritengo importante rilanciare la promozione di una destinazione strategica della Lombardia, uno dei maggiori attrattori del turismo internazionale”.

E’ questo il messaggio che Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, ha voluto lanciare nel corso del sopralluogo nei territori del Comasco duramente colpiti dal maltempo dei giorni scorsi. Dopo Cernobbio, l’assessore ha fatto tappa a Laglio, Brienno, Argegno e Schignano, accompagnata dai rappresentanti delle autorità locali, politici, rappresentanti della Protezione Civile ed operatori del sistema economico e turistico del territorio.

“Nonostante le difficoltà, non dobbiamo abbatterci e so che operatori e professionisti del settore sapranno, ancora una volta, rimboccarsi le maniche e ripartire con spirito di sacrificio e passione per il proprio lavoro” ha aggiunto Lara Magoni. “Il Comasco – ha proseguito – è una destinazione che da sempre attrae un turismo internazionale alto spendente, piacevolmente sorpreso dalle bellezze di questi luoghi. L’obiettivo deve essere destagionalizzare i flussi e rendere il Lago di Como, come tutta la Lombardia, una meta turistica ideale per tutte le stagioni”.

L’assessore Magoni ha concluso poi con un accorato messaggio diretto alle autorità locali e al sistema turistico del Comasco: “Voi siete i protagonisti del turismo della nostra regione e io sono qui per ricominciare con voi. Regione Lombardia è al vostro fianco”

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo