RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Spostamenti vietati a Natale e Capodanno, dopo le proteste l’ipotesi ‘light’: no movimenti tra province

Come noto l’ultimo Dpcm Conte vieta in tutta Italia e indipendentemente dal colore lo spostamento tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio.

Non solo, 25, 26 dicembre e 1 gennaio sono vietati gli spostamenti fra comuni.

VIDEO – Fontana: “Lombardia in Zona Gialla dall’11 dicembre. Divieti di Natale, Conte modifichi decreto”

Decisione che ha scatenato enormi proteste, non solo da centrodestra. Il tema è noto, se per spostarsi da Nord a Sud di Milano ci vogliono decine di minuti altra cosa è trasferirsi da un piccolo comune a un altro.

Pensiamo, per esempio, alle decine di realtà e paesi del lago o della bassa.

Divieto di spostamenti a Natale, clamoroso Guerra: “Norma da rivedere per Comuni piccoli e medi”

Così in queste ore spunta l’idea di un alleggerimento, ipotesi tutta da discutere ma concreta.

Il Dpcm potrebbe essere modificato vietando gli spostamenti tra province. Proposta presentata peraltro dal presidente della conferenza delle Regioni e della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.

Viaggi, feste e cenoni. Tutti i dubbi di Natale e Capodanno: cosa si può fare, cosa no. Dpcm: il documento integrale

Intanto rimangono i divieti, riassunti anche dall’ultima circolare del Viminale:

circolare_5.12.2020_dpcm_3_dicembre_2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo