Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Fino Mornasco, Fornasiero come Sala: “Qui vive un antifascista. Senza memoria non c’è futuro”

La settimana scorsa, la scritta “Antifa hier” era stata appesa sulla porta dello studio di Beppe Sala, sindaco di Milano.

Il gesto, ritratto sull’account Instagram del primo cittadino milanese è una reazione alle scritta antisemita apparsa settimana scorsa sulla porta della casa che fu di Lidia Rolfi, partigiana piemontese, a Mondovì, Cuneo.

View this post on Instagram

Qui vivo io.

A post shared by Beppe Sala (@beppesala) on

In queste ore, il sindaco di Fino Mornasco, Roberto Fornasiero ha replicato il gesto, affiggendo alla porta del proprio ufficio un cartello con la stessa frase:  “Antifa hier” o, in italiano, “Qui vive un antifascista” .

Senza memoria non c'è futuro

Pubblicato da Progetto per Fino su Mercoledì 29 gennaio 2020

La foto del gesto è stata postata sulla pagine Facebook di “Progetto per Fino” lista con cui Fornasiero ha vinto le elezioni comunali, la scorsa primavera. A corredo del post la frase “Senza memoria non c’è futuro”.

 

3 Commenti

  1. Una persona intelligente, lo si sapeva già, e un bravissimo Sindaco. C’è da chiedersi come sia possibile che Fino Mornasco, Albese con Cassano, Vertemate, Cucciago, Olgiate Comasco e Solbiate abbiano Amministrazioni eccellenti e i centri maggiori della provincia no.
    A ben vedere un motivo c’è….o meglio non c’è.?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: