Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Incassi autosilo Sant’Anna, Molinari (FdI) pressa Gallera e Landriscina: “Ora servono le decisioni”

Si stringe il cerchio politico attorno al Comune di San Fermo della Battaglia e al sindaco Pierluigi Mascetti sulla vicenda degli incassi dell’autosilo del Sant’Anna (introitati, per l’accordo di programma risalente al 2003, interamente dal municipio).

Dopo l’ok a larghissima maggioranza alla mozione votata ieri sera in consiglio provinciale, Fratelli d’Italia rilancia la battaglia.

La bomba dalla Provincia, Sant’Anna tra parcheggio e ex ospedale: “Troppo a San Fermo, niente a Como. Rivedere l’accordo” (E giallo Forza Italia)

“La mozione adottata dal Consiglio Provinciale in merito alla valutazione dello stato di attuazione dell’accordo di programma sul Sant’Anna ci lascia estremamente soddisfatti – afferma in una nota il segretario provinciale di Fratelli d’Italia, Stefano Molinari – A distanza di 17 anni finalmente si accedono i riflettori su una situazione sulla quale per troppo tempo si è preferito chiudere gli occhi a discapito di alcuni dei soggetti firmatari come il Comune di Como, ma soprattutto dei malati e famigliari che frequentano la struttura ospedaliera”.

“Fratelli di Italia continua a sostenere, con un apporto fondamentale, questa battaglia – prosegue Molinari – Tuttavia,  la partita inizia ora: solo con la determinazione dell’assessorato alla Sanità della Regione Lombardia (Giulio Gallera di Forza Italia, come Alessandro Fermi, il partito più vicino al sindaco Mascetti, ndr), del  sindaco di Como e dagli altri componenti del collegio di vigilanza si riusciranno ad assumere le decisioni finali per la soluzione di situazioni paradossali. Ricordo, ad esempio, l’eterna attribuzione dei proventi milionari del parcheggio al Comune di San Fermo, oltre alla mancata riqualificazione dell’Ex Ospedale Sant’Anna a Como”.

Un commento

  1. Una soluzione ci sarebbe: fare Mascetti sindaco di Como. Finalmente sarebbe uno capace di far funzionare le cose! Altrimenti sig. Sindaco di S. Fermo tenga duro! Pacta sunt servanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: