Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

La volata rosa di Como: anche Garibaldi e Volta mettono la cravatta in tinta con il Giro d’Italia

Fotoservizio Matteo Congregalli

A meno di una settimana dal grande ritorno del Giro d’Italia Como – la corsa arriva in città domenica 26 maggio – il capoluogo ha davvero iniziato a tingersi di rosa dappertutto: tra statue, vetrine, negozi, striscioni, si comincia a respirare il “profumo” del grande evento sportivo.

Oggi, a firma Confartigianato, uno dei “blitz” più simpatici: la comparsa, al collo delle statue di Giuseppe Garibaldi in piazza Vittoria e di Alessandro Volta nella piazza omonima, di giganteschi cravattoni rosa che ingentiliscono gli sguardi austeri dei due personaggi storici e immergono le zone nell’atmosfera della corsa.

Qui sotto la gallery sfogliabile.

La simpatica “epidemia colorata” ha comunque contagiato numerose altre zone simboliche di Como, a partire – come si vede dalla foto nella gallery qui sotto – dal Broletto, che tra l’altro ospita l’allestimento temporaneo con i cimeli del Museo del Ghisallo che ha già registrato 1.500 visitatori. Gallery qui sotto.

Molti, infine, sono i negozi che hanno aderito all’invito di colorare e riempire le vetrine con immagini e oggetti che richiamino direttamente la corsa rosa. Sono ormai a quota cento le vetrine addobbate dai commercianti, e di queste un’ottantina ospitano le fotografie di Fabrizio Delmati nell’ambito della mostra diffusa nelle vie dello shopping “2 ruote in rosa” organizzata dal Distretto urbano del commercio.

TAG ARTICOLO:

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: