Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cronaca

Cantiere in A9 e disastro Ponte Chiasso-Como: i lavori notturni durano poco, dal 6 agosto nuovo caos

Bisogna fare la tara tra due comunicati.

Per Ponte Chiasso, e tutta Como, la tregua è solo provvisoria. Parliamo del disastro viabilistico registrato ieri, con i Tir in arrivo dalla Svizzera costretti a entrare in città a causa dei lavori in A9 sulla galleria Quarcino.

Con ordine.

Qui il disastro:

Lavori in A9 disastro traffico in città, ecco la guida della Polizia Locale. Il Comune: stop mezzi pesanti in Bixio e viale Innocenzo

Qui la “soluzione”:

Ponte Chiasso e Como, fine dell’inferno: Autostrade molla il colpo, cantiere sospeso. La viabilità respira

Invece no. Il cantiere sospeso sarà attivato di notte solo mercoledì e giovedì. Lo fa sapere Autostrade:

PRIMO COMUNICATO

Sulla A9 Lainate-Como-Chiasso, per consentire attività di manutenzione della galleria “Quarcino”, in orario notturno, dalle 22:00 di mercoledì 4 alle 05:00 di giovedì 5 agosto, saranno adottati i seguenti provvedimenti di chiusura:
-sarà chiuso il tratto compreso tra Lago di Como e l’allacciamento con la A59 Tangenziale di Como, verso Lainate, con contestuale chiusura dell’entrata dello svincolo di Como Centro, verso Lainate.

In alternativa, si consigliano i seguenti itinerari:
per i veicoli leggeri, dopo l’uscita obbligatoria allo svincolo di Lago di Como, procedere su Via Bellinzona e sulla SP17 e rientrare sulla A9 alla stazione di Fino Mornasco, al km 29+900;
per i veicoli superiori alle 3,5 tonnellate, dopo l’uscita obbligatoria allo svincolo di Lago di Como, immettersi su Via Innocenzo XI, Via Napoleona, Via Pasquale Paoli, Via Cecilio e rientrare sulla A9 a Fino Mornasco, al km 29+900;

-sarà chiuso il tratto Como Centro-Chiasso, verso il confine italo-svizzero. Di conseguenza, sarà chiusa anche l’entrata dello svincolo di Como Centro, verso Chiasso.
In alternativa, si consigliano i seguenti itinerari:
per i veicoli leggeri, dopo l’uscita obbligatoria allo svincolo di Como Centro, seguire le indicazioni sulla SP17, percorrere Viale San Fermo della Battaglia e Via Bellinzona, fino a raggiungere la dogana cittadina, per un totale di circa 8 km;
per i mezzi pesanti con peso superiore a 3,5 tonnellate, dopo l’uscita obbligatoria allo svincolo di Como Centro, percorrere Via Cecilio, Via Pasquale Paoli, Via Napoleona e Via Innocenzo XI, fino a raggiungere la dogana cittadina.

Poi una nuova nota dove si aggiungono lavori diurni a partire dal 6 agosto:

SECONDO COMUNICATO

E’ prevista a partire dalle 13:00 di venerdì 6 agosto la ripresa della fase di lavorazioni che richiede la disponibilità H24 dei tunnel “Monte Quarcino” sud, “Monte Olimpino” sud e “San Fermo” sud, ricomprese nel tratto di autostrada A9 Lainate-Como-Chiasso tra Como Centro e Dogana. Il nuovo cronoprogramma è stato condiviso con il Comitato Operativo della Viabilità della Provincia di Como, in seguito alle rilevazioni svolte sulla viabilità urbana nella prima giornata di test delle attività, programmata proprio per verificare gli effettivi impatti sugli itinerari alternativi individuati nelle settimane scorse in sede prefettizia.

Tale programma prevede il prosieguo delle attività per il 3, 4 e 5 agosto in orario esclusivamente notturno, mantenendo la piena percorribilità durante l’orario diurno. Dalle 6:00 di mattina di venerdì 6 agosto, verrà installato uno scambio di carreggiata per garantire una corsia per senso di marcia durante le attività di allestimento del cantiere, che diventerà operativo alle 13.00.

In tale orario il tratto verrà di conseguenza chiuso al transito (per i mezzi pesanti in direzione Sud) per una settimana, fino al primo mattino di venerdì 13 agosto. Dal 13 al 27 agosto, l’ultima fase delle lavorazioni proseguirà esclusivamente in orario notturno, con relativa chiusura del tratto.

La fase centrale dei lavori è stata compressa grazie all’intensificazione delle forze e dei mezzi a lavoro con l’attivazione di una task force di 60 tecnici e 15 mezzi, oltre che a una rimodulazione di alcune attività eseguite negli scorsi giorni durante le ore notturne e che hanno visto un avanzamento maggiore rispetto alle stime iniziali.

LIMITI AL TRANSITO E PERCORSI ALTERNATIVI STABILITI IN COMITATO OPERATIVO VIABILITA’

Dalle ore 13 di venerdì 6 agosto, e in vista dell’entrata in vigore dalle ore 16:00 dello stesso giorno del divieto di circolazione per i mezzi con massa complessiva superiore a 7,5 t, verranno pertanto attivati i seguenti provvedimenti alla circolazione che resteranno attivi fino alla mattina del giorno 13 agosto:
· Per i mezzi pesanti – compresi autobus – provenienti dal confine obbligo di uscita a lago di Como per tutta la durata dei lavori. Le operazioni di filtraggio saranno costantemente supervisionate da personale della polizia stradale;
· Per i veicoli leggeri provenienti dal confine, sulla base delle condizioni del traffico potrà essere valutata, di concerto con polizia stradale e locale, l’attivazione, attraverso le operazioni di filtraggio, del divieto di uscita a lago di Como;
· Per tutti i veicoli saranno chiuse le entrate di lago di Como e Pontechiasso in direzione Milano

In collaborazione con Prefettura ed Enti Territoriali sono stati individuati i seguenti percorsi alternativi:
· ai mezzi pesanti “vuoti” ed autobus che dalla dogana passeggeri sono diretti verso Milano si consiglia dopo l’uscita a lago di Como, di seguire le indicazioni – riportate in più lingue per agevolare anche l’utenza straniera – presenti sulla segnaletica predisposta lungo la viabilità ordinaria per immettersi poi sulla rotatoria presso l’entrata della stazione di Como centro.
· ai veicoli leggeri provenienti dalla dogana passeggeri e diretti a Como, in caso di attivazione del divieto dell’uscita a lago di Como, si consiglia di uscire a Como centro e percorrere la viabilità ordinaria
· ai mezzi pesanti “con carico” provenienti dalla dogana commerciale e diretti verso Milano si consiglia di immettersi verso piazzale Anna Frank, seguire poi le indicazioni presenti sulla segnaletica predisposta lungo la viabilità ordinaria per immettersi poi sulla rotatoria presso l’entrata della stazione di Como centro. stesso itinerario per i veicoli leggeri provenienti da Pontechiasso.
· a tutti i veicoli che da lago di Como sono diretti verso Milano si consiglia in alternativa l’ingresso in A9 a Como centro
· in alternativa per le lunghe percorrenze, ai veicoli leggeri provenienti dalla svizzera e diretti oltre il territorio comasco si consiglia di utilizzare la dogana passeggeri del Gaggiolo, seguire le indicazioni in direzione Varese città e proseguire verso Milano attraverso l’autostrada A8 Milano Varese

Si ricorda inoltre che durante il fine settimana vige il divieto di circolazione per i mezzi con massa complessiva superiore a 7,5 ton secondo i seguenti orari:
Venerdì 6 dalle 16 alle 22
Sabato 7 dalle 8 alle 22
Domenica 8 dalle 7 alle 22

INIZIATIVE DI VIABILITA’ E ASSISTENZA UTENTI

Per ottimizzare la gestione della viabilità, la Direzione di Tronco di Milano di Autostrade per l’Italia, in uno spirito di massima collaborazione con gli Enti del territorio e la prefettura e di attenzione agli utenti, ha previsto un potenziamento del servizio di assistenza, dei presidi alla segnaletica di cantiere e delle squadre di intervento per il soccorso meccanico che saranno presenti stabilmente nei pressi del cantiere. L’informazione sui lavori in corso e sui percorsi alternativi previsti sarà veicolata agli utenti anche in territorio elvetico, prima dell’arrivo in dogana.

A ulteriore supporto degli utenti, sul sito di Autostrade per l’Italia è stato predisposto un servizio di infoviabilità che fornisce real time i tempi di percorrenza registrati sul tratto di A9 interessato dai cantieri, confrontati con quelli della viabilità alternativa all’autostrada. Il servizio è disponibile anche nella versione mobile del sito di Autostrade per l’Italia.

Si ricorda che le attività in corso nelle gallerie “Monte Quarcino” nord e sud, “Monte Olimpino” sud e “San Fermo” sud rientrano nel piano di interventi per il potenziamento e l’ammodernamento delle infrastrutture avviato da Autostrade per l’Italia su tutta la rete in gestione. I lavori vengono progettati sulla base degli esiti delle verifiche, condotte su più fasi secondo gli standard di controllo delle gallerie introdotti in cooperazione con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

QUI VIDEO E CRONACHE

Un commento

  1. Un provvedimento PERFETTI per…. far scappare i pochi turisti interessati a visitare la città e il lago.
    Una tempistica che l’associazione albergatori come minimo dovrebbe condannare e denunciare.
    Un modus operandi del GESTORE assolutamente da segnalare alla magistratura.
    Ma nulla sarà fatto se non lamentarsi in modo generico.
    Finché non si denuncia si andrà avanti così e anche peggio di così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo