RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Como, il ristorante InTeatro unisce cucina e arte: mostra di Fabrizio Musa. Cinzia Battista: “Sogno che si realizza”

Che sogno sarebbe se altri locali seguissero questa strada e Como diventasse la città (anche) dei “Ristoranti artistici”. Perché se è vero che l’iniziativa del Ristorante InTeatro di piazza Verdi non è una prima volta in assoluto, di sicuro si candida a essere una delle iniziative più suggestive e ovviamente gustose. Questo perché mercoledì 30 novembre alle 18, tra le sale del locale che si appoggiano letteralmente a quella grande fucina culturale che il Teatro Sociale, si inaugurerà “Works on paper”, ovvero una mostra di lavori su carta di uno degli artisti comaschi ormai più conosciuti nel mondo, Fabrizio Musa. Un matrimonio tra gusto e arte, insomma, per cui non riesce a nascondere l’entusiasmo la grande artefice dell’evento, ovviamente Cinzia Battista.

“Erano anni che volevo realizzare qualcosa di simile – spiega Battista, una delle titolari del ristorante InTeatro – Mi stimolava l’idea di proporre qualcosa di diverso, che andasse oltre la cucina. Negli ultimi anni, soprattutto a causa del Covid, ero stata costretta ad accantonare il progetto, ma ora è finalmente arrivato il momento giusto”.

E così, da mercoledì e per tutto il periodo natalizio, le opere di Fabrizio Musa faranno compagnia ai clienti del locale che naturalmente potranno limitarsi ad ammirarle oppure acquistare la preferita (ogni zona avrà un tema). Ma come sono nate l’idea e la collaborazione?

“Prima di tutto dalla voglia di non fermarsi e non accontentarsi mai, dal desiderio di migliorare e proporre iniziative nuove – racconta ancora Cinzia – D’altronde noi abbiamo il Teatro Sociale accanto, che è una specie di motore per l’arte a Como. E questo, oltre alla mia passione per tutto ciò che è artistico, ha fatto da stimolo. In un periodo storico come questo, appena usciti dagli anni difficilissimi della pandemia eppure sempre sopraffatti dalle cose da fare, dal lavoro, dalla fretta, cosa c’è di meglio di avere un attimo da dedicare all’arte e alle emozioni, in sintesi al nostro aspetto più umano? E poi mi piace l’idea che l’arte, anche quella di un artista importante come Fabrizio Musa, possa essere accessibile in modo semplice a più persone possibili”.

La collaborazione tra ristorante e artista è nata da un rapporto di amicizia e stima reciproca. “Fabrizio di sicuro non ha bisogno di farsi pubblicità, visto l’apprezzamento che riscuote da anni a livello internazionale – spiega Cinzia – eppure è una persona straordinariamente disponibile, sempre pronto a mettersi in gioco e soprattutto disponibile nei confronti della sua città. E’ una persona splendida e ho sempre ammirato i suoi lavori, che nella mostra abbracceranno varie epoche del suo percorso, con la costante di essere tutti realizzati su carta; volevo assolutamente che fosse lui il primo a inaugurare queste iniziative, che spero di poter proporre due-tre volte all’anno”.

E chissà – come si diceva all’inizio – che questo primo atto in piazza Verdi non apra un filone coinvolgente anche per altri locali: “Sarebbe molto bello, altrove accade già. E Como sarebbe una città perfetta per l’unione tra cibo e arte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento

  1. Vi auguro ogni successo… questo è esattamente il tipo di spirito di cui tutti abbiamo bisogno in questi tempi. Congratulazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo