Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cultura e Spettacolo

Orgoglio Rivarossi, inaugurata al Broletto la mostra sui mitici modellini ferroviari con Città dei Balocchi

Como Città dei Balocchi celebra il genio e la creatività diAlessandro Rossi, fondatore della famosa Rivarossi e padre del fermodellismo italiano.

Il Palazzo del Broletto ospita la mostra “Rivarossi, la fabbrica dei sogni”, inaugurata oggi (in fondo all’articolo date e orari). Un’iniziativa organizzata dal Comitato “Monumento Ingegner Alessandro Rossi”, presieduto da Vittorio Mottola con l’Associazione COMOinTRENO presidente Roberto Ghioldi e la Hornby partner ufficiale. Dopo la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica assegnata nel 2003 e il Premio Malgesini del 2021, il periodo magico del Natale diventa atmosfera ideale per un tributo “collettivo” all’uomo Alessandro Rossi, imprenditore all’avanguardia e creatore di sogni.

La Rivarossi è un marchio simbolo del Made in Italy che per generazioni di adolescenti, e non solo, è stato il sogno di un divertimento diventato per molti oggetto da collezione.
Rivarossi è il brand di treni in scala HO più importante in Italia e tra i più noti al mondo. Creato dall’Ing. Alessandro Rossi, socio fondatore e presidente fino al 1984, è da sempre sinonimo di prestigio ed affidabilità, vanta una storicità tra le più antiche al mondo (1945). Sono lontani gli anni del primo modello: l’automotrice AE 2002 FNM proposta nel 1946, ed il brand è passato di mano fino a giungere nel 2004 alla Hornby che detiene questo ed altri marchi.

La mostra, progettata e curata dall’architetto Paolo Albano, sarà un viaggio nel sogno di grandi e piccoli, figlia di una creatività italiana celebrata in tutto il mondo. Un percorso “open” tra i famosissimi trenini, capolavori della doppia R, selezionati e provenienti da collezioni private.

Si potranno ammirare oggetti, cataloghi, e alcune sorprese in 7 eleganti teche che faranno da cornice ai noti plastici tra cui i moduli di Cantù/Molteno messi a disposizione dall’Associazione COMOinTRENO.

Ogni oggetto avrà un sapore unico legato al suo Mito con cui la doppia R ha segnato la storia del fermodellismo mondiale e coinvolto migliaia di appassionati. L’esposizione ospiterà alcuni esemplari legati al cobranding – con Fiat/Ferrari o Mondadori Topolino – come il modello in scala della Ferrari di cui Maradona ne fece acquistare alcuni esemplari oltre i 5 numeri del Concorso Topolino Rivarossi solo per citare alcuni.

Il concept grafico “il trenino sull’albero” porta la firma di Giulia Roncoroni designer.

Orari:
feriali: 15.00 – 19.00
festivi: 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00
Chiuso 25 dicembre e 1 gennaio
Green pass obbligatorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo