Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Città dei Balocchi nessun addio, da Cernobbio il sindaco Monti: “La accolgo io, incontri in corso”. E sulla ‘Big Como’ di Rapinese: “Una follia, con me non si farà mai”

Solo ieri sera l’ufficialità, la giunta del sindaco Alessandro Rapinese ha cancellato la Città Dei Balocchi, storica manifestazione natalizia che per 28 anni ha animato il Natale comasco. Naturalmente rimangono gli eventi di dicembre e gennaio sotto il nuovo brand “Natale a Como”. Diverse le novità in arrivo dal punto di vista tecnico, non ci sarà più un unico bando ma i singoli eventi che comporranno l’intera manifestazione avranno gare specifiche, uno spacchettamento di fatto: ne parliamo qui.

CI PENSA MATTEO MONTI

Ma, come spesso accade, per un amore che finisce uno nuovo sboccia. Già perché il sindaco di Cernobbio dice a ComoZero con assoluta chiarezza: “Cari Balocchi, vi accolgo io”. La cittadina del lago ha già aperto le porte agli organizzatori invitandoli a incontri immediati (“domani mattina”, dice il sindaco) per una prima edizione 2022.

“Quello che dico – spiega Monti – è che è un dispiacere perdere la tradizione di Città dei Balocchi, cui peraltro sono legato perché hanno fatto parte del mio Natale da ragazzo. La manifestazione deve rimanere sul territorio, non dobbiamo perdere il brand Città dei Balocchi che ha quasi 30 anni di grande storia”. Monti è non ha alcun dubbio: “Qui a Cernobbio ci sono gli spazi per ospitare l’evento”. Ma tecnicamente c’è tempo? “Abbiamo portato Parolario da Como a Cernobbio in 15 giorni, abbiamo due mesi da oggi, il tempo c’è”. E ci sono le location: “Immagino un villaggio di Natale con Bosco Incantato al Galoppatoio di Villa Erba, poi ci sono Villa Bernasconi e Piazza Risorgimento da collegare. Quest’anno inoltre si compiono i 150 anni di Villa d’Este anno migliore per rilanciare il turismo destagionalizzato”.

Il sindaco sottolinea anche: “Il mio metodo è chiaro, io non ragiono per spot, se i Balocchi verranno da noi, come credo e spero, allestiremo un progetto almeno triennale. E’ una manifestazione preziosa, internazionale che oltre a eventi splendidi si occupa del sociale, del rapporto con le famiglie”. E non solo cernobbiese, almeno stando alle ipotesi del sindaco: “Giusto oggi Rapinese ha parlato della Big Como, il capoluogo fuso con Cernobbio e San Fermo (lo ha fatto sul quotidiano La Provincia parlando anche di Brunate. Approfondiamo tra qualche riga, Ndr) io dico, invece che farci inglobare, allarghiamo i Balocchi da Cernobbio a San Fermo con programma comune e bus navetta”. Come detto i contatti sono in corso e già domani sono in programma riunioni, ce la farà sindaco? “Sono sicuro di farcela, devo farcela”. Ancora una volta Monti piglia tutto? “E’ così, bisogna avere idee diverse dagli altri, prendere grandi eventi che ci sono in giro portarli qui e tenerli qui”.

LA BIG COMO

Monti è un fiume in piena. Sopra accennavamo ai due articoli, ieri e oggi, dedicati dal quotidiano la Provincia ai progetti di espansione del sindaco Rapinese che sogna una Big Como allargata a Brunate, San Fermo e appunto Cernobbio. “E’ una follia – trancia secco Monti – prima di tutto Cernobbio è legata a tradizioni, famiglie e persone che qui hanno le loro radici, non rinunceremo mai al nostro nome e alla nostra identità. Poi la città è un brand nazionale e internazionale, abbiamo il Forum Ambrosetti, Villa d’Este e Villa Erba. Un prestigio unico che farebbe perdere di valore a quanto fatto nella storia. Quindi finché ci sarò io questa cosa non si farà mai”.

 

13 Commenti

  1. Non sanno governare. “little Como” (un vero schifo!) è vorrebbero “big Como”
    Per portare il degrado pure a Cernobbio e s. Fermo.
    La “banda del buco” emigra.

  2. Mi auguro sia la volta buona in cui turisti e residenti potranno godersi nuovamente i monumenti e le bellezze della città anche nel periodo natalizio. Una vera rinascita, dopo decenni di confusione estraniante e banalizzazione della città e delle sue risorse.

  3. 🙄beh bisogna riconoscere al sindaco Rapinese, la capacità di regalare visibilità ai suoi colleghi. C’è chi si espone e chi va a traino

  4. Grande Sindaco!!!! A Como non capiscono una cippa lippa, vogliono farla Città Unesco e turistica e poi si azzoppano da soli! Il turista piace perché porta soldi, però da fastidio per il traffico e perché ingombrante.
    Sveglia Como decidi chi vuoi essere, se metà turistica o piccolo mondo antico e provinciale

  5. A livello culturale artistico e musicale Cernobbio sembra Berlino o Barcellona rapportata a Como

  6. Monti prenditi il traffico infernale di brunati e amici di como!
    Ma se davvero li fanno a Cernobbio che non rompano le scatole a Como che magari respirerà di più

  7. Oggettivamente Cernobbio è universalmente riconosciuta mentre Como la conoscono all’estero solo se ci aggiungi “Lago di……”

  8. Big Como che compete con Cernobbio per gli eventi. A Como resteranno solo matrimoni e funerali, anzi no che i matrimoni li fanno sul lago…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo