Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Ambiente, Attualità

Piante per scuole e bimbi a Albiolo, Menaggio, Valle Intelvi (e gli altri). Il dono dei Carabinieri Forestali

Anche i Carabinieri Forestali della provincia di Como ieri, hanno messo hanno piantato diversi esemplari di alberi autoctoni in nti e istituti scolastici che hanno aderito all’iniziativa nazionale promossa in occasione della “Giornata nazionale dell’albero”.

L’evento ha coinvolto diversi istituti scolastici di Albiolo, Asso, Pusiano, Carlazzo, Cucciago, Lanzo, Alta Valle Intelvi e Menaggio.

L’iniziativa rientra nell’ambito di un progetto nazionale denominato “Un albero per il futuro”, promosso dal Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica, che prevede, nel triennio 2020-2022, la donazionee la piantumazione nelle scuole di circa 50mila piante “al fine di sensibilizzare gli studenti ai temi del cambiamento climatico e della tutela dell’ambiente (unalberoperilfuturo.it)”.

Nell’ambito di questo progetto e in occasione della festa dell’albero, il Comando dei Carabiniera Tutela Biodiversità e Parchi ha messo a disposizione delle piantine coltivate nei vivai forestali dell’Arma. Tra questi esemplari di faggio, maggiociondolo, acero campestre, sorbo e carpino bianco regalati alle varie scuole della provincia di Como.

La giornata nazionale degli alberi, la cui prima istituzione risale al 1923 con il Regio Decreto n.3267, viene celebrata ogni anno il 21 novembre ed è una festa Nazionale riconosciuta dall’articolo 1 della Legge 10/2013. L’obiettivo della festa è quello di perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione delle politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico, la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero nella cultura italiana e la vivibilità degli insediamenti urbani.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo