Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cultura e Spettacolo

Lake Como Desing Fair: i talenti di tutta Europa al Teatro Sociale. Curatrice, Margherita Ratti

Inaugurata ieri nelle sale del Ridotto del Teatro Sociale (la prima edizione di Lake Como Design Fair, un format innovativo curato da Margherita Ratti che ha riunito qui oltre cento pezzi realizzati da designer, architetti e artisti di tutta Europa (alcuni inediti e ideati appositamente per questo evento) in quella che si colloca a metà strada tra una fiera e una vera e propria mostra.

GALLERY-SFOGLIA

Tutti gli oggetti esposti sono, ovviamente, in vendita ma le quattro sale, dedicate a diverse categorie di oggetti, sono allestite con minuziosa attenzione al contesto e in costante dialogo con le architetture che si intravedono dalle finestre aperte: vasi e contenitori nella Sala Turca, sedie come in una platea immaginaria nella Sala Bianca, paraventi nella Sala Pasta e opere grafiche a dialogare con le pareti decorate della Sala Zodiaco.

Come è nata l’idea di una fiera del design in questo luogo? “La fiera è stata voluta dall’associazione Wonderlake Como che ha l’obiettivo di promuovere iniziative culturali, ma anche di conoscenza di luoghi storici del territorio – spiega la curatrice Margherita Ratti – Per questa fiera abbiamo selezionato oggetti che hanno una forma di teatralità e messa in scena. Il contenitore è stato quindi di ispirazione per la selezione del contenuto”.

Come sono stati selezionati i partecipanti? “Il progetto è stato lanciato a maggio e abbiamo fatto una open call a cui hanno risposto in molti.

Tra questi ho scelto i designer che meglio rispondevano al progetto che avevo in mente. I giovanissimi sono stati ospitati mentre gli altri più affermati e le aziende hanno pagato un “gettone”, perché comunque ci troviamo in un contesto più di fiera che di mostra vera e propria”.

Hanno partecipato anche aziende e professionisti del nostro territorio? “Purtroppo no. Molte aziende della Brianza non hanno voluto rispondere positivamente a questo progetto. L’unico artista locale presente è Mimmo Totaro. E’stato il direttore della fiera (Lorenzo Butti ndr) a invitarlo e ne sono molto felice perché ha fatto e fa tanto per la cultura con il suo progetto Miniartextile”.

Contate di ripetere l’iniziativa anche in futuro? “Si. E abbiamo già in cantiere progetti importantissimi per la prossima edizione”.

Una bella occasione, quindi, per ammirare (e, chissà, acquistare) questi splendidi pezzi ma anche le sale del Ridotto, alcune solo raramente aperte al pubblico.

Lake Como Design Fair

prima edizione

20-23 settembre 2018

Sale del Ridotto

Via Bellini 3, Como

Ore 10.00/19.00

Venerdì e sabato fino alle 22.30 con aperitivo

(ingresso 10 euro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo