Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Bella ciao, ufficiali le dimissioni. Nonostante la tempesta con Galli parla di “motivi personali”. Il “rincrescimento” di Landriscina

La notizia circolava da settimane (l’anticipavamo ampiamente a metà giugno QUI, e anche prima del Lockdown l’assessore manifestava ampi segni di malumore), poi clamorosi, per certi versi senza precedenti, scambi di accuse in aula col collega allo Sport, Marco Galli.

Così dopo due Consigli comunali tesissimi e altrettante riunioni di giunta dove il malcontento era ormai palese ecco arrivare le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici, Vincenzo Bella.

Piscina di Muggiò: Traglio innesca la miccia, Galli sbotta. I 17 esplosivi minuti che fanno fischiare molte orecchie

Como, la giunta esplode: Bella “sbrana” Galli (senza mai nominarlo) sulla piscina di Muggiò

Sono state consegnate oggi al sindaco Landriscina. Documento molto, finanche eccessivamente, diplomatico dove Bella parla di “motivi personali”.

Ecco la lettera integrale:

Comunico che nella mattinata di oggi, venerdì 26 giugno, ho rassegnato le dimissioni dal ruolo di assessore, concludendo questa parentesi a servizio della comunità.

Le dimissioni sono determinate da motivi personali.

Ringrazio il Sindaco per la fiducia accordatami, i colleghi Assessori per il periodo pieno di aspettative e ricco di esperienze vissute insieme, lavorando per gli obiettivi condivisi, il Consiglio comunale e la Presidente per il rapporto dialettico che è stato possibile sviluppare, al di là delle contrapposizioni, nell’interesse della collettività.

Ringrazio anche i dipendenti e i dirigenti del Comune per la collaborazione, apprezzata in tutti i suoi aspetti.

Vincenzo Bella

Il gesto di bella, che sia studiato in un orizzonte più ampio e frutto di una decisione corale o davvero strettamente personale, da la stura a quel rimpasto di cui si parla da almeno un anno. Sul piatto c’è la questione del rientro di Forza Italia e le deleghe appena liberate sono un boccone appetitoso per gli azzurri.

Fatto sta che nella lettera di commiato in cui ringrazia l’assessore uscente, Landriscina non accenna minimamente a quanto accadrà:

Oggi voglio esprimere il sincero apprezzamento mio e della giunta comunale per il lavoro svolto dall’ing. Vincenzo Bella come assessore, insieme al sentito rincrescimento per le sue dimissioni.

In questi tre anni ho potuto apprezzarne l’impegno e la dedizione costante all’amministrazione della nostra città, a cui ha dedicato tempo ed energie senza risparmiarsi nonostante la complessità delle problematiche da affrontare, sempre con l’obiettivo di mettere ordine e di gestire i tantissimi temi aperti nei settori affidati al suo assessorato. Lo ringrazio quindi per il prezioso contributo che ha scelto di dare alla comunità nel ruolo a lui affidato, con l’impegno a fare del nostro meglio per poterlo mettere a frutto nell’interesse dei cittadini.

Mario Landriscina

 

3 Commenti

  1. Incredibile. Rimangono giusto un paio di persone in giunta che non siano mestieranti. Povera Como dove sei caduta 🙁

  2. Dopo lo j’accuse al suo collega e indirettamente al Sindaco, ha fatto la scelta migliore.
    L’Amministrazione è ormai in disarmo. Un’agonia che durerà due anni? No.. Speriamo di no.

  3. Bella resta un Signore.
    Il Sindaco piuttosto che un comunicato stampa avrebbe potuto salutare in altro modo il Suo assessore.
    Arriveranno tempi bui oltre misura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: