Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Locanda dell’Isola Comacina, la petizione per salvarla a quota 6mila. Puricelli: “Il mondo con noi, io resisto”

Non si ferma la battaglia di Benvenuto Puricelli, storico gestore della Locanda dell’Isola Comacina dal 1976, per continuare a gestire il celebre ristorante di Ossuccio.

Vi avevamo raccontato la vicenda qualche mese fa (l’articolo con i dettagli a questo link).

In estrema sintesi la struttura è chiusa dal 2019 e a inizio del 2022 la Fondazione Isola Comacina, proprietaria della locanda, ha emesso un Avviso Esplorativo di Mercato per cercare un nuovo gestore. Nonostante tutto però Benvenuto, da tre anni, quotidianamente raggiunge l’isola per tagliare l’erba ed evitare che la struttura vada in rovina.

Inoltre poco tempo fa lo storico gestore aveva promosso una petizione online (la trovate qui) che a oggi (28 giugno) ha raggiunto ben 6.019 firme da tutto il mondo, con altrettanti messaggi di solidarietà.

Qualche esempio. Jennifer dagli Stati Uniti: “Non è pensabile chiudere un’attività a conduzione familiare iniziata. I turisti di tutto il mondo vengono apposta per provare questo fantastico ristorante, portando migliaia di euro sul Lago di Como. La risoluzione di un contratto di locazione non è una spiegazione o una ragione sufficiente per questa decisione”; oppure Stefano: “Ho pranzato alla locanda nel secondo giorno del viaggio di nozze più di 50 anni fa. E’ un piacevole ricordo lontano fatto di cotoletta (storico piatto del ristorante ndr.). Avevo in programma di ritornare”.

Questi sono solo due dei migliaia di messaggi presenti sulla petizione.

Ma nonostante tutto l’amarezza di Benvenuto è ancora tanta: “Siamo contenti del supporto ricevuto – sottolinea – ma io non mollo. Ho l’impressione che vogliano mandarmi via per mettere alla gestione del ristorante qualcuno secondo altre preferenze. Ma i cittadini di molte parti del mondo sono dalla nostra parte. Non me ne vado senza provare a resistere. La Locanda rappresenta tutte quelle piccole attività a conduzione famigliare che hanno chiuso, a causa dei grandi imprenditori che stanno comprando tutto. Noi abbiamo fatto la storia di Tremezzina”.

La vicenda è ancora molto lunga e solo la sentenza legale, che arriverà certamente non a breve, metterà la parola fine su questa vicenda. Solo una cosa è certa: la Locanda dell’Isola Comacina rimarrà chiusa anche questa estate.

 

5 Commenti

  1. Dovremmo rassicurare Stefano e Jennifer, non hanno compreso la situazione: la locanda riaprirà, l’argomento di discussione è chi la dovrà gestire.
    Giusto che ci sia un bando e che possano partecipare anche altre persone con magari altre idee anch eper un generale rilancio di una struttura che, vedendo la foto della sala, reputo abbastanza dozzinale.

  2. Ciao nuto ogni commento rivolto a te è positivo sei una persona formidabile e nessuno nn sa che persona formidabile sei se nn ti conoscono io ti ho sempre ammirato come persona e lo farò sempre forza nuto nn abbatterti mai ciao

  3. Non mollate, non può cessare una realtà che ha fatto la storia della cucina del lago e ha visto alternarsi tanti turisti e personaggi del bel mondo. Se serve una mano disinteressata pronto da dare una mano. Ho i miei anni ma determinato a salvaguardare questo nostro meraviglioso territorio. S.M. Ass. Cuochi Como

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo