Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

VIDEO Lake Como Restarts, tutta la magia del lago che esplode di bellezza dopo il lockdown

Una grande ripartenza per il Lago di Como: così oggi, dal Palazzo Pirelli di Milano, è stato lanciato un forte messaggio per il rilancio del territorio con “Lake Como Restarts”.

Organizzata dalla Camera di Commercio Como-Lecco in collaborazione con Unicredit, la conferenza ha ospitato tante personalità legate al mondo del turismo e della cultura.

Moderatore Andrea Camesasca, vicepresidente dell’Associazione Albergatori Confcommercio Como, che ha sottolineato l’importanza di rilanciare i valori imparati durante il lockdown.

“Abbiamo il dovere di non mollare – così Camesasca – Speriamo che i valori imparati durante il lockdown ci servano per ripartire e rendere la Lombardia protagonista. Contagiamo i nostri turisti con le bellezze del territorio”.

Tanti i temi toccati durante la mattinata, con ospiti prestigiosi come Stefano Sala (responsabile Territorial Relations Lombardia Unicredit) che ha evidenziato l’impegno del gruppo per supportare il settore turistico e l’economia territoriale, coinvolgendo anche le filiere sociali.

A seguire il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi che ha testimoniato la grande voglia di ripartenza dei lombardi. “In questo ultimo mese ho deciso di girare tutte le province lombarde per capire, dopo il lockdown, cosa ci aveva lasciato l’emergenza dal punto di vista della ripartenza. Ho notato una grande voglia di mettersi insieme per il rilancio, che verrà vinto più facilmente da chi saprà unire le energie e lavorare insieme. La cabina di regia, dove c’è stato un grande lavoro di sinergia da parte di tutti gli attori del comparto turistico-culturale, è un esempio che fa ben sperare per il rilancio di una fetta di turismo importante della nostra regione: il Lago di Como”.

Ancora, Lara Magoni (assessore al turismo, marketing territoriale e moda di Regione Lombardia) ha evidenziato l’importanza di un lago unito e di una destinazione unica per ripartire al meglio. “Il Lago di Como è una destinazione molto ricercata, sono certa che sarà assoluto protagonista di quest’estate post-Covid – così l’assessore Magoni – A fronte di ciò che abbiamo vissuto, per come abbiamo reagito, non c’è regione più sicura della Lombardia. Anche noi lombardi avremo l’opportunità di conoscere il nostro territorio, dove i borghi segreti saranno vincenti”.

A sottolineare l’accezione positiva con cui bisogna considerare il termine “contagio” a livello turistico è stato Mauro Piazza (consigliere di Regione Lombardia): “Dobbiamo vedere il contagio della bellezza che consola, rigenera, guarisce, genera speranza. Noi ne abbiamo tanta di bellezza, il Lago di Como è un sistema turistico complesso e completo, dove ci sono importanti tradizioni e territori. Il ramo lecchese, grazie a un turismo più votato allo sport e al tempo libero, completa in modo perfetto la destinazione Lago di Como, tra le più importanti della Lombardia e tra i brand più conosciuti nel mondo. La capacità di inventiva e la grande voglia di lavorare ci fanno ben sperare, per avere un momento di ripartenza e di consolidamento di un percorso che già avevamo iniziato e che ha tutte le caratteristiche per poter continuare”.

Per la Camera di Commercio Como-Lecco è intervenuto il presidente stesso, Marco Galimberti, che ha messo in luce gli obiettivi dell’ente. “Dobbiamo lavorare insieme – così Galimberti – sul discorso turistico lo abbiamo fatto con la costituzione di una camera di regia. Tutti ci abbiamo creduto, dai due Comuni alle due province a noi come Camera di Commercio. Ne è un esempio il bellissimo flash mob Lake Como Restarts, a cui hanno risposto tantissime amministrazioni locali per partecipare. Ognuno ha fatto la propria parte per rendere unico il territorio lariano. Abbiamo una varietà infinita di possibilità di fare turismo, in modo diverso e unico”.

QUI IL VIDEO DEL FLASH MOB DELLA CAMERA DI COMMERCIO COMO-LECCO

 

Sull’importanza del flash mob delle due province di Como e Lecco è intervenuto anche il consigliere della Giunta camerale di Como e Lecco, Giuseppe Rasella: “Si tratta di un grande lavoro di squadra e di sistema – così Rasella – L’idea è nata insieme lavorando all’interno della cabina di regia, dove le istituzioni si sono trovate per condividere il rilancio del territorio a livello turistico e culturale. Rappresenta il punto di partenza di tante iniziative, tra cui la stretta collaborazione con Enit per presidiare i mercati esteri che rappresentano una grande parte del turismo sul Lago di Como”.

“Avremo progetti insieme a Lariofiere, con la promozione delle fiere in presenza per l’intero sistema turistico e non solo per la singola realtà o istituzione – ha proseguito Rasella – Lanciamo, poi, due progetti particolari. Il primo è “Torna a trovarci, una notte sarai nostro ospite” promosso con l’Associazione Albergatori di Como e quella di Lecco. Il secondo è un calendario unico degli eventi per le due province, da fine giugno al 31 dicembre 2020 e replicabile negli anni seguenti. Un’altra iniziativa è stata studiata con Fondazione Comunità Comasca e Fondazione Comunitaria del Lecchese con due campagne di raccolta fondi sull’acquisto dei cultura-bond e sconti sugli eventi in calendario”.

Ricordato, poi, il progetto Lake Como Christmas Light che illumina i Comuni del lago nel periodo delle festività natalizie.

In collegamento da Como è stato ospitato anche il sindaco della città Mario Landriscina che ha presentato la breve esibizione del Maestro violinista Davide Alogna.

Intervenuta, poi, Maria Elena Rossi (direttrice marketing di Enit Italia che ha evidenziato l’importanza dello studio dei mercati esteri per rilanciare il turismo lariano, più consapevole e di valore.

La conferenza si è chiusa con il collegamento da Lecco insieme a Irene Alfaroli, consigliere della Provincia di Lecco, e allo scrittore lariano Andrea Vitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo