RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità, Sanità

Visite ad amici e parenti nelle Rsa: da lunedì tampone rapido in farmacia. Come prenotare

A partire da lunedì 28 giugno coloro che hanno prenotato una visita ad un ospite di una struttura residenziale, potranno eseguire il tampone antigenico rapido anche presso le farmacie aderenti.

La prenotazione dell’appuntamento potrà essere effettuata contattando il call center regionale e, da lunedì 5 luglio, in autonomia attraverso il portale prenotasalute.

Sarà necessario consegnare in farmacia il modulo di autodichiarazione, scaricabile sul sito di ATS Insubria a questo link.

Sul portale di Federfarma  disponibile l’elenco delle farmacie che erogano la prestazione in regime di SSR.

Si potenzia e completa così l’offerta definita dalla DGR 4864/2021. L’erogazione dei test presso le farmacie territoriali, si affianca infatti al servizio proposto dagli erogatori pubblici e privati accreditati e a contratto per Servizio di Medicina di Laboratorio, dalle RSA (se ne hanno fatto richiesta e limitatamente alle visite dei propri ospiti) e dalle postazioni tampone già attive sul territorio:

  • ASST Sette Laghi, Ospedale di Circolo – Varese – palazzina 13 – da lunedì a venerdì dalle 12.15 alle 13.15. L’accesso è consentito solo su appuntamento da richiedere a tamponicovid@asst-settelaghi.it .
  • Caserma Ugo Mara – Solbiate, Via per Busto 20 – da lunedì a sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (la postazione sarà attiva fino al 30.06.2021).
  • ASST Lariana – Como, Via Napoleona 60 – postazione drive through – da lunedì a sabato dalle ore 11.00 alle ore 13.00 (attività sospesa nei giorni festivi).
  • ASST Lariana – Presidio Ospedaliero di Menaggio,  Via V. Casartelli 7- postazione drive through all’interno del parco – dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00 (attività sospesa nei giorni festivi)

Secondo quanto definito dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 8 maggio 2021, l’ingresso per i visitatori nelle strutture residenziali è consentito se si è in possesso della certificazione verde Covid-19. Il documento, oltre che con il tampone negativo eseguito nelle 48 ore antecedenti, si ottiene a seguito del completamento del ciclo vaccinale (validità 9 mesi), dopo quindici giorni dalla prima somministrazione della vaccinazione (validità fino alla data della seconda somministrazione) o con l’attestazione di guarigione dal Covid (validità di sei mesi dalla data di fine isolamento).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo