Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

VIDEO Como: grattini e bacetti al cane durante il consiglio comunale. Polemica su Claudio Borghi (Lega)

Polemica del tutto inedita, ieri sera, in consiglio comunale a Como.

Nel pieno della seduta via Zoom, mentre si discuteva la mozione per posizionare una telecamera sulla targa dedicata a Sergio Ramelli più volte vandalizzata, è andato in scena un “fuoriprogramma peloso”.

Il deputato e consigliere comunale della Lega, Claudio Borghi, a un certo punto è sparito per qualche secondo dal riquadro di competenza della schermata generale.

Pochi attimi e poi il parlamentare ed esponente salviniano a Palazzo Cernezzi è ricomparso in compagnia del proprio cane teneramente adagiato sulle gambe in uno scambio reciproco di carezze, grattini e bacetti sul muso (foto qui sotto, a sinistra, cerchiata in rosso).

Una scenetta amorosa nel pieno della discussione politica, che si è protratta per un po’. Fino a che, decisamente indispettita, la consigliera del Gruppo Misto, Ada Mantovani, ha richiamato l’attenzione della presidente dell’assemblea, Anna Veronelli (Forza Italia) sul momento-coccole tra Borghi e il cane.

Qui il video integrale tra tenerezze e polemica.

 

“Presidente, mi scusi – ha detto con voce seccata a microfono Ada Mantovani – ma il consigliere Borghi con il cagnolino al fianco? Stiamo raggiungendo un livello di rispetto…ma per favore…ma insomma…”.

Veronelli ha replicato che “non stavo guardando perché ero concentrata su chi stava parlando”, salvo poi rivolgere un invito al consigliere: “Consigliere Borghi, per cortesia…”

A quel punto, Borghi ha posato il cagnolino ma – sebbene con un sarcastico sorriso – ha poi ha mostrato con ampi (ma silenziosi) cenni una certa stizza per la reprimenda.

Chiuso l’incidente canino, la seduta è poi proseguita fino alla fine senza più incursioni.

6 Commenti

  1. Di solito nelle sedute di presenza c’è chi si addormenta o guarda distrattamente lo smartphone. Meglio due coccole al proprio cane…

  2. Non vedo cosa cambia se fa o meno le coccole al cane, tanto per quelle non usa le orecchie ( sue) per ascoltare il dibattito, si vede che cmq era una cosa molto interessante se l’altra consigliera si distrae per dar peso a questa inezia piuttosto che pensare a quello che dovevano discutere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo