Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Politica

L’arancione, Mario Forlano e ora Gianni Imperiali: la Lista Minghetti punta sull’eredità Lucini

Al netto di una robusta iniezione di verde-ecologista, non c’è solo l’arancione-Lucini a segnare una continuità cromatica ormai decennale tra la lista che sostenne l’allora candidato vincente del centrosinistra e quella che sostenne dapprima Maurizio Traglio nel 2017 e che oggi spinge Barbara Minghetti.

Con quest’ultima torna infatti in lizza anche uno dei consiglieri comunali che nel quinquennio pre-Landriscina fu tra i più “ortodossi” e battaglieri. Si tratta del medico del Valduce Gianni Imperiali, 66 anni, volto molto noto in città e, per l’appunto, già a Palazzo Cernezzi tra 2012 e 2017.

 

“Mi candido nella Lista Minghetti-La svolta civica perché voglio una Como dove poter mettere la mia esperienza medica non solo al servizio dei miei pazienti ma di tutta la comunità – ha detto nel video di presentazione Imperiali – e perché lo slogan “vivere bene” non sia solo elettorale ma sia la realtà”.

“Non sono neofita della politica – ha aggiunto Imperiali – Mi candido anche per mettermi a disposizione dei ragazzi che la pandemia lascia in credito di due anni di vita e perché si possa ricostruire il loro futuro anche con il nostro aiuto. Sono qui per dare una mano”.

Da segnalare che, sempre in continuità con l’esperienza Lucini, nella lista civica a sostegno di Minghetti figura Mario Forlano. Qui gli altri nomi.

Torna in campo per anche l’ex luciniano Giorgio Selis, ex Como Civica 2012, però con Azione/Agenda Como 2030.

2 Commenti

  1. Como ha un passato di menti geniali (I Plinii, Paolo Giovio, Volta), solo per citare i più noti e storici, ma anche in tempi recenti nomi illustri Sant’Elia, Terragni, poi Parisi ecc. ecc.
    Abbiamo necessità di persone intelligenti che si possano dedicare alla città (senza secondi/ terzi fini). La capacità d’ascolto sarà fondamentale sono i residenti che lo chiedono. Non sparate demagogiche. Socialità, Solidarietà, Sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo