Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Dalla piscina di viale Geno a Como Borghi passando dall’Altolago: da Regione 11 milioni per Como. Le opere

“Con il Bilancio di previsione in votazione oggi in Aula, potenziamo e integriamo ulteriormente il Piano Lombardia per il territorio lariano varato lo scorso anno. Grazie all’approvazione di specifici ordini del giorno, finanziamo 17 interventi reperendo oltre 11 milioni e mezzo di euro che si aggiungono ai 213 milioni già stanziati lo scorso anno con l’obiettivo di accelerare e sostenere la ripresa economica”.

Lo sottolineano il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, il Sottosegretario Fabrizio Turba e la Presidente della Commissione speciale Montagna Gigliola Spelzini, che hanno presentato e sottoscritto i relativi ordini del giorno collegati al Bilancio di Previsione regionale 2022-2024, approvati questo pomeriggio nell’Aula del Consiglio regionale e che impegnano la Giunta a finanziare gli interventi indicati per una cifra di 11 milioni, 536 mila e 500 euro.

Gli interventi trovano tutti copertura economica nella legge regionale “Interventi per la ripresa economica” approvata all’unanimità in Consiglio regionale nella primavera dello scorso anno e che ha istituito uno specifico fondo di 4 miliardi di euro a sostegno degli investimenti regionali e dello sviluppo infrastrutturale.

Il cronoprogramma dei nuovi interventi individuato da Fermi, Turba e Spelzini è nello specifico così suddiviso:

  • copertura stagionale del lido balneare piscina di viale Geno a Como: 250 mila euro nel 2022;
  • potenziamento infrastrutturale lungo la linea ferroviaria regionale di Ferrovie Nord Como–Saronno presso la stazione di Como Borghi: 5 milioni e 500 mila euro (1 milione nel 2022, 3 milioni e 500 mila euro nel 2023 e 1 milione nel 2024);
  • completamento della variante di Fino Mornasco sulla Giovi e riqualificazione di via Adda: 1 milione e 900 mila euro (900 mila nel 2022, 1 milione nel 2023);
  • interventi sulle intersezioni lungo la SP 23 Lomazzo-Bizzarone e la SP 24 di Appiano Gentile nel Comune di Lurate Caccivio: 700 mila euro (350 mila nel 2022, 350 mila nel 2023);
  • riqualificazione della viabilità nella zona industriale dei Comuni di Castelmarte e Canzo: 400 mila euro (200 mila nel 2022, 200 mila nel 2023);
  • copertura a due falde del tetto del centro di emergenza sovracomunale del Comune di Canzo: 150 mila euro nel 2022;
  • intervento di manutenzione straordinaria del collegamento Brenzeglio-Giovo-San Jorio nei Comuni di Garzeno e Gravedona ed Uniti: 325 mila euro nel 2022;
  • messa in sicurezza del lago di Pusiano e rimozione della sedimentazione del torrente Lambrone: 301.500 euro nel 2022 a beneficio del Parco Regionale Valle del Lambro;
  • sviluppo della mobilità dolce nei Comuni di Limido Comasco, Appiano Gentile e di Binago: 210 mila euro nel 2022 al Comune di Binago, 370 mila euro al Comune di Appiano Gentile e 100 mila euro al Comune di Limido Comasco;
  • messa in sicurezza della strada di collegamento tra Montemezzo e i nuclei di Montagnola, Dalco e La Piazza: 205 mila euro nel 2022;
  • realizzazione del percorso turistico di viabilità pedonale di collegamento con il Museo della barca lariana di Pianello del Lario: 140 mila euro nel 2022;
  • ristrutturazione e riqualificazione del palazzo comunale e dell’auditorium comunale di Faloppio: 200 mila euro nel 2022;
  • nuova strada di collegamento tra la zona industriale di Locate Varesino e la zona industriale di Tradate: 165 mila euro per il 2022;
  • realizzazione tensostruttura polivalente in Comune di Sorico: 120 mila euro nel 2022.

Infine un ordine del giorno presentato dal Consigliere Angelo Orsenigo e sottoscritto da Fermi, Turba e Spelzini, prevede un impegno di 500 mila euro per il recupero finalizzato allo sviluppo della mobilità dolce lungo il sedime della linea ferroviaria dismessa Grandate-Malnate.

Di seguito gli interventi e i relativi finanziamenti già approvati lo scorso anno

Infrastrutture viarie: interramento della Strada Provinciale 32 “Novedratese” nel Comune di Arosio con uno stanziamento di 12 milioni e 400mila euro di cui 5.400.000 nel 2021 e 7.000.000 nel 2022; quadruplicamento del tratto della Strada Provinciale 32 “Novedratese” (II lotto) nel tratto tra i Comuni di Figino Serenza e di Mariano Comense, con uno stanziamento 7 milioni e 300mila euro di cui 3.000.000 nel 2021 e 4.300.000 nel 2022; connessione allo svincolo autostradale Lomazzo Nord dell’autostrada A9, con collegamento tra SP30, SP26 e SP23 in variante agli abitati di Cadorago e Lomazzo con uno stanziamento di 10 milioni e 500mila euro di cui 5.500.000 nel 2021 e 5.000.000 nel 2022.

Eliminazione di 7 passaggi a livello: eliminazione di due passaggi a livello nei Comuni di Arosio e Inverigo con uno stanziamento di 15 milioni di euro nel triennio; eliminazione di due passaggi a livello nei Comuni di Cadorago e Lomazzo con uno stanziamento di 3 milioni di euro per l’anno 2021; eliminazione di due passaggi a livello nel Comune di Erba con uno stanziamento di 10 milioni di euro nel triennio; eliminazione di un passaggio a livello nel Comune di Mariano Comense con uno stanziamento di 15 milioni di euro nel triennio.

Adeguamento e messa in sicurezza viabilità locale: rotatoria lungo la SP 14 “S.Fedele – Osteno – Porlezza” nel Comune di Porlezza in località Via ai Prati, in corrispondenza del Polo scolastico di Porlezza, con uno stanziamento di 600mila euro per gli anni 2021 e 2022; rotatoria in Comune di Eupilio e Longone al Segrino, lago del Segrino, intersezione tra SP 41 e 42, con uno stanziamento di 500mila euro per gli anni 2021 e 2022; rotatoria in Comune di Erba in località Parravicino con uno stanziamento di 400mila euro per l’anno 2021; strada di collegamento zona industriale tra Locate Varesino e Tradate con uno stanziamento di 350mila euro per gli anni 2021 e 2022.

Nuovo Collegamento Cantù – Mariano Comense con uno stanziamento di 95 milioni di euro nel triennio.

Messa in sicurezza della ex SS 583 “Lariana” con uno stanziamento di 4 milioni di euro nel triennio.

Messa in sicurezza delle strade provinciali di montagna e dell’Alto Lago di Como con uno stanziamento di 3 milioni di euro per gli anni 2022 e 2023.

 

Promozione e infrastrutturazione del Lago di Como: interventi di manutenzione straordinaria del pontile navigazione lago, realizzazione biglietteria e ascensore nel Comune di Lezzeno con uno stanziamento di 300mila euro per l’anno 2021; manutenzione straordinaria dei pontili traghetto e passeggeri del bacino lacuale del Lario con uno stanziamento di 10 milioni di euro nel triennio.

Ponti e viadotti: ponte sul torrente Terrò in Comune di Mariano Comense con uno stanziamento di 300mila euro per gli anni 2021 e 2022; viadotto di Viale Lombardia in Comune di Mariano Comense con uno stanziamento di 120mila euro per l’anno 2021; manutenzione straordinaria del ponte del Saltone nei Comuni di Carlazzo e Corrido con uno stanziamento di 300mila euro nel triennio.

Nuovi percorsi ciclopedonali: realizzazione della galleria ciclopedonale “Gaeta” nel percorso tra i Comuni di Menaggio e San Siro con uno stanziamento di 600mila euro nel triennio; realizzazione di nuovi percorsi ciclopedonali nei Comuni di Castelnuovo Bozzente, Beregazzo con Figliaro e Binago con uno stanziamento di 330mila euro nel triennio.

Riqualificazione centri sportivi e siti di interesse turistico e culturale: riqualificazione e adeguamento funzionale del campo gara del centro remiero “Lago di Pusiano” con uno stanziamento di 500mila euro per l’anno 2021; riqualificazione della sede della “Canottieri Menaggio” con uno stanziamento di 1 milione e 500mila euro nel triennio; messa in sicurezza del sito archeologico denominato “Buco del piombo” con uno stanziamento 130mila euro per l’anno 2021.

Valle Intelvi: formazione nuovo serbatoio risorsa idrica nel Comune di Centro Valle Intelvi con uno stanziamento di 590mila euro nel triennio; ristrutturazione dell’immobile “Touring” presso il sito “Vetta della Sighignola” di proprietà del Comune di Alta Valle Intelvi con uno stanziamento di 800mila euro per gli anni 2021 e 2022.

 

Interventi vari: sistemazione e riqualificazione del sentiero storico n°4 della Via dei Monti Lariani e miglioramento degli accessi con il completamento delle tratte Sorico-Albonico e Albonico-Dascio con uno stanziamento di 240mila euro; ampliamento della Caserma di Vigili del Fuoco di Dongo con uno stanziamento di 80mila euro; realizzazione di una tensostruttura polivalente nel Comune di Sorico con uno stanziamento di 180mila euro.

Opere di manutenzione straordinaria dell’impianto a fune di Brunate a Como: 400mila euro.

Progetto di infrastrutturazione turistica denominato “Borgo Ospitale”, presentato dalla Comunità montana del Triangolo Lariano: 16 milioni e 700mila euro per 42 interventi in 24 Comuni

Realizzazione di un parco avventura con percorso sugli alberi e riqualificazione e ampliamento di una struttura ricettiva all’interno del Parco Regionale Spina Verde di Como: 200mila euro.

Realizzazione di una nuova rotatoria e di un nuovo marciapiede con fermata autobus sulla strada provinciale ex639 nel Comune di Eupilio: 256mila euro.

Ampliamento della sede operativa emergenza di Dongo: 600mila euro.

Ristrutturazione locali ex Municipio di Drezzo da destinare alla realizzazione di un Ecomuseo in collaborazione con il Parco Spina Verde e l’Associazione Provalmulini: 250mila euro.

Riqualificazione e adeguamento del Centro per l’emergenza sovracomunale Moreno Locatelli di Canzo, sede del Soccorso Alpino, del Distaccamento dei Vigili del Fuovo Volontari e del PA SOS Anpas con servizio ambulanza H24: 250mila euro.

Finanziamento nuovo accordo con Prefettura, ANAS, Provincia e Comune di Tremezzina per realizzazione sistemi di controllo e regolazione del traffico veicolare nelle località di Ossuccio e Lenno lungo la Statale Regina (secondo lotto): 190mila euro.

Manutenzione straordinaria e riqualificazione cavalcavia di viale Lombardia a Mariano Comense: 55mila euro

Realizzazione passerella ciclopedonale sul torrente San Vincenzo nel Comune di Gera Lario: 300mila euro

Realizzazione passerella ciclopedonale sul torrente Livo nel Comune di Domaso: 450mila euro

A questi fondi, va infine aggiunto lo stanziamento di 2milioni e 700 mila euro (sempre a valere sulla legge n.9/2020) per interventi di ripristino e prevenzione del dissesto idrogeologico a favore del territorio dell’Alto Lario, per il rifacimento degli argini del torrente Cosia e Fiume Aperto a Como e per la regimazione fluviale del Lambro nei Comuni di Erba, Ponte Lambro, Caslino d’Erba, Castelmarte, Canzo, Asso ed Eupilio.

Per la sistemazione idraulica dell’intera asta del torrente Lura è stato stanziato un ulteriore milione di euro.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo