Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

“Fuori concorso” è tornato sul Lago di Como: 35 supercar in scena. Domani apertura agli appassionati

Dopo esser sbarcato nelle precedenti edizioni a Villa Necchi a Milano e aver percorso le strade californiane di Palm Springs e della Sardegna, dal 2 al 3 ottobre “Fuori Concorso” torna sul lago di Como, luogo della sua prima edizione nel 2019, in una kermesse dedicata alle automobili motorizzate con Fuori Concorso Turbo.

Le automobili protagoniste

Sono circa 35 le automobili con motore Turbo, dagli anni ’70 fino al 2000, le protagoniste dell’evento di quest’anno, mentre due suggestive location affacciate direttamente sul lago faranno da cornice alla manifestazione durante il primo weekend di ottobre.

Tra di loro figurano rarissimi esemplari come una Porsche 956 Group C concessa dal Museo Porsche, una Bugatti EB 110 SS Prototipo proveniente da una collezione privata e l’unica Lancia Ecv2 al mondo in esclusiva dall’FCA Heritage.

Una preview nei giorni scorsi al quadrilatero della moda milanese, dove Larusmiani, Main Partner dell’evento, espone in vetrina una BMW E25 Turbo del 1972. La Concept car, prodotta in occasione dei giochi Olimpici di Monaco dello stesso anno, è una dei due soli esemplari esistenti ed è stata fornita in concessione dal Museo BMW.

L’evento

L’avvio “On the Road” della kermesse oggi ha visto  i rombanti motori turbo partire da Saint Moritz in un rally spettacolare che le porterà tra le emozionanti curve comasche. A correre anche l’ex pilota di Formula 1 Mark Webber, alla guida della Porsche GT1 911 Strassenversion. Le altre auto in gara ssono a loro volta una piccola selezione di quelle presenti a Fuori Concorso Turbo, come la Lancia Zagato Hyena, un modello fatto a mano dalla prestigiosa Carrozzeria italiana sulla base della Lancia Delta HF Integrale. Ted Gushue, Global Ambassador di St. Moritz e una Fiat Panda 4×4 del 1985 Limited Edition, impersonificando in questo modo la trait d’union tra la città di Como e Saint Moritz. Le auto in gara, oltre che modelli di rara bellezza, sono simbolo della tecnologia Turbo, in quanto storiche vincitrici di molteplici competizioni a livello internazionale.

Oggi, primo ottobre, è possibile accedere solo tramite invito, mentre domenica 3 ottobre “Fuori Concorso Turbo” aprirà le porte delle due ville storiche Villa del Grumello e Villa Sucota agli appassionati di motori di tutto il mondo, che potranno rilassarsi tra degustazioni di vino, Prosecco e vodka, oltre che godere di experience indimenticabili offerte dai prestigiosi partner dell’evento.

Le due ville, tra loro adiacenti e collegate, saranno custodi di diverse tipologie di bolidi a quattro ruote: Villa del Grumello ospiterà infatti le auto di produzione, i prototipi e le Concept car Turbo, oltre che la mostra “The History of the Turbo”, curata da Classic Driver. A Villa Sucota si potranno invece ammirare le Turbo Racing cars.

Conversation Program

I veri appassionati potranno raggiungere la conference room di Villa Sucota e partecipare al Conversation Program, previsto alle 16:30 di sabato 2 ottobre e dedicato al mondo delle auto Turbo. Ted Gushue – in veste di Direttore di Type7 e collaboratore di Classic Driver – guiderà la conversazione in un panel formato da ospiti di eccezione: gli ex piloti di Formula 1 Jean Alesì e Mark Webber, Fabrizio Buonamassa Stigliani – Designer e Creative Director di Bulgari – Roberto Giolito – Emea Heritage Head Stellantis and Designer – e Frank-Steffen Walliser – Vice President Product Line 911 & 718 and former Vice President Motorsport.

GALLERY-SFOGLIA

IL PROGRAMMA

FuoriConcorso_Turbo_Journal_Pre-event
TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo