Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Fratelli d’Italia, no al cancello leghista a San Francesco. “Sarebbe una grandissima sconfitta”

Fratelli d’Italia prende le distanze – nettamente – dalla proposta leghista di installare un cancello davanti al portico dell’ex chiesa di San Francesco per “scacciare” i senzatetto.

Non lascia dubbi, infatti, la presa di posizione del capogruppo a Palazzo Cernezzi, Matteo Ferretti, in un lungo post su Facebook.

“La cancellata a San Francesco? Sarebbe solo una grandissima sconfitta! – esordisce Ferretti – Significherebbe non essere in grado di controllare il proprio territorio, di fare rispettare le leggi, di applicare il Regolamento di Polizia Locale , di offrire un tetto sulla testa di queste persone disagiate senza aiutarle a reintegrarsi! Vorrebbe dire spostare il problema da una parte all’altra della città, senza alcuna soluzione reale, creando soltanto ulteriori situazioni di degrado, che potrebbero trasferirsi sotto casa di ciascuno di noi”.

Sul fronte delle proposte alternative, il capogruppo di FdI punta a “assistere chi ne ha bisogno, per reinserire nella società chi vuole ricominciare una vita, ad allontanare ed espellere come legge prevede chi è irregolare”.

“Da sempre sostengo e sosterrò che il comune deve fare la sua parte per mettere a disposizione un immobile che serva da ricovero per chi non ha un tetto sulla propria testa, che possa servire nei momenti di emergenza – conclude Ferretti – Se domani sarà vuoto vorrà dire che siamo stati bravi e non ci sarà più nessuno costretto a dormire per strada. Bisogna continuare a sanificare e ripulire queste zone perché rappresentano un pericolo igienico sanitario, censire i senzatetto con l’aiuto delle forze dell’ordine che possano espellere chi è irregolare, applicare il daspo urbano per chi non rispetta la civile convivenza, mediante l’allontanamento (verso i dormitori), con l’aiuto delle associazioni di volontariato che devono collaborare e dare aiuto a queste persone in questi luoghi preposti”.

“Noi siamo abituati a proporre soluzioni reali, non a cercare di insabbiare i problemi”, la chiosa.
E qui, qualche timpano leghista fischierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo