Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Accordo Bongiasca-Polichetti: la Provincia sarà stazione appaltante anche per la Prefettura

È stata sottoscritta questa mattina dal Prefetto Andrea Polichetti, e dal Presidente di Villa Saporiti Fiorenzo Bongiasca, la convenzione che affida alla Stazione Unica Appaltante costituita presso la Provincia lo svolgimento delle procedure di gara dirette all’acquisizione di lavori, beni e servizi di via Volta.

La volontà della Prefettura di confluire nella Stazione Unica Appaltante è stata motivata dalla constatazione che quest’ultima si è dimostrata, nel corso di questi anni, uno strumento capace di offrire maggiore qualità ed efficacia all’azione amministrativa, gestendo con singolare versatilità procedure concorsuali di diversa tipologia.

Non a caso, lo scorso anno i procedimenti di gara avviati dalla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Como sono stati 86 per più di 72 milioni di euro, mentre i contratti firmati sono stati 63 per un importo superiore a 40 milioni di euro.

La firma di questo accordo si inserisce in un rapporto di collaborazione su varie materie e servizi che stiamo instaurando con la Provincia – ha dichiarato il Prefetto – sinergie e cooperazioni, spesso su tematiche, come quella degli appalti e dei contratti, particolarmente complesse e delicate, che hanno come precipuo obiettivo quello di rafforzare la legalità e l’efficacia dell’azione amministrativa a favore dell’intera comunità provinciale, nello spirito di leale collaborazione che deve caratterizzare la relazione tra le pubbliche amministrazioni”.

“L’adesione al nostro servizio di Stazione Appaltante è la naturale prosecuzione di una stretta e proficua collaborazione istituzionale con la Prefettura – ha confermato il Presidente Bongiasca – In particolare, la nostra Stazione Appaltante, d’intesa con la Prefettura, predisporrà tutta la necessaria documentazione amministrativa e gestirà tutte le fasi dell’appalto, dalla procedura di selezione del contraente fino agli obblighi di pubblicità e di trasparenza. Agli Enti che aderiscono vengono messe a disposizione competenze e capacità specifiche, a volte assenti nelle proprie strutture soprattutto a causa dei continui cambiamenti e aggiornamenti a cui va incontro questa materia, consentendo così di ottimizzare il lavoro e razionalizzare al massimo la spesa pubblica.

In virtù dell’accordo di cui si è detto, la Prefettura va ad aggiungersi ai 94 Enti attualmente convenzionati con la Provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab