Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como Borghi, altra vittoria dei residenti: ruspe e camion spazzano via il degrado

I residenti di Como Borghi, in particolare della zona circostante il parcheggio dell’Ippocastano, ce l’hanno fatta.

Dopo mesi e mesi di denunce sul degrado dell’area (lo abbiamo raccontato qui), finalmente i cittadini sono stati ascoltati (ComoZero ha dato loro voce dall’inizio, per tutte le segnalazioni: redazionecomozero@gmail.it e la nostra pagina contatti).

Borghi-Ippocastano, furia Antonella: “Assessore Negretti venga, così chiacchieriamo tra l’immondizia”

Nelle scorse settimane infatti è stata ripulita l’area adiacente la ferrovia dove da mesi si era creato un vero e proprio tappeto di lattine e bottiglie di plastica (qui tutte le immagini).

Nei giorni scorsi, inoltre, è stata ripulita anche l’area privata adiacente il parcheggio dell’Ippocastano, usata non solo come discarica per bottiglie di alcolici, lattine e qualsiasi altro tipo di rifiuto ma anche come toilette a cielo aperto dai tanti senza dimora che stazionano per ore e ore, giorno e notte, all’Ippocastano.

NELLA GALLERY SOTTO, LA PULIZIA DELL’AREA:

Un sollievo per i residenti che sperano che queste zone vengano tenute d’occhio dal Comune di Como e che non tornino ad essere, nel giro di qualche mese, discariche a cielo aperto.

NELLA GALLERY SOTTO, IL DEGRADO DENUNCIATO NEI MESI SCORSI:

Anche il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Lorenzo Cantaluppi, che aveva riportato la questione a Palazzo Cernezzi, è soddisfatto dell’intervento di pulizia dell’area: “Continuano le opere di bonifica e pulizia a Como Borghi – spiega – a seguito di una mia segnalazione, sono stati rimossi anche i numerosi rifiuti che ingombravano la parte del compendio di SPT Holding che confina con il parcheggio dell’Ippocastano, dove la situazione era a dir poco drammatica, con una forte proliferazione di topi ed odori nauseabondi. Con questo intervento, unito alla pulizia dell’area di pertinenza di Trenord, si sta contribuendo a ridare salubrità e decoro ad un’area densamente popolata e di grande passaggio”.

E aggiunge: “Rimangono ora solo alcuni piccoli interventi per completare l’opera, ma la maggior parte del lavoro è stata effettuata. Ringrazio, anche a nome dei numerosi residenti che mi hanno contattato, Trenord e SPT Holding per la sensibilità dimostrata, effettuando celermente gli interventi di pulizia e, come sempre, un sentito ringraziamento agli uffici ed a quanti si sono spesi per questo ennesimo successo”.

 

Far West Ippocastano: spaccio, droga nascosta nei muri, vandalismi e degrado. Como Borghi insorge

TAG ARTICOLO:

3 Commenti

  1. Magari si potesse fare qualcosa anche per la strada/scalinata di via Mola che versa in condizioni pietose da rifiuti ad animali morti oltre che un dissesto della gradinata e a una selva oscura …, sita tra via Stoppani e Salita Quarcino, è una delle tre scalinate che portano alla pedonale per Brunate, ma fra le tre, sarebbe la migliore, all’ombra, con gradini regolari …

  2. Grazie Consigliere Cantaluppi, un esempio di ciò che deve essere un Amministratore Comunale, non contiamo più gli interventi eseguiti a seguito di sue segnalazioni, Como sarebbe una città migliore se il suo esempio fosse seguito anche da altri ma purtroppo è circondato solo da FUFFA

  3. Grazie consigliere perché oltre alla pulizia ha fatto intervenire almeno due volte al giorno (solitamente pomeriggio e sera) la Polizia Locale. Non sarà molto ma almeno qualche frequentatore non gradito ha cambiato aria da 2 mesi a questa parte. Grazie anche a Comozero ovviamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab