Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Hub Villa Erba, controrivoluzione viabilistica: via Per Cernobbio non chiude al traffico sabato e festivi

Piccola, ma importante, controrivoluzione per la viabilità di Cernobbio che si prepara ad affrontare il primo weekend di attività del nuovo hub vaccinale di Villa Erba, inaugurato lunedì scorso e la cui attività continuerà 7 giorni su 7 almeno fino al 15 Agosto.

Al contrario di quanto predisposto nei giorni scorsi, infatti, la Via per Cernobbio non sarà chiusa al traffico nelle giornate di sabato e nei festivi, salvo comprovate necessità.

L’hub di Villa Erba ha aperto i battenti: 720 comaschi in lista oggi per il vaccino

Ad annunciarlo, il sindaco di Laglio Roberto Pozzi che, nei giorni scorsi, si era attivato presso il Prefetto per chiedere di rivedere questa decisione, anche in vista della stagione turistica.

“La terribile pandemia che da un anno perseguita il mondo e il nostro Paese in particolare, si spera possa essere, presto, risolta grazie alla vaccinazione collettiva”, evidenzia.

“Quindi ben vengano i Centri Vaccinali come quello di Villa Erba in Cernobbio, in funzione, almeno, sino al 15 agosto – dice il sindaco – l’apertura di questo Centro ha comportato, però, una modifica viabilistica che prevedeva, il sabato e festivi, il divieto di transito su Via per Cernobbio e questo rischiava di creare un notevole nocumento alle attività turistico ricettive del Basso Lario, già fortemente penalizzate (come le altre del resto) da un anno di pandemia. Abbiamo chiesto al Prefetto di Como, cui è demandato l’onere di una così complessa gestione, di sospendere il provvedimento al fine di valutarne l’effettiva, indifferibile, applicazione o studiare misure alternative con il contributo delle parti interessate”.

E la risposta del Prefetto, Andrea Polichetti, non si è fatta attendere tanto che già da domani il cartello verrò coperto e la strada verrà chiusa solo in caso di effettiva necessità: “Mai ho constatato tanta immediata disponibilità – conclude Pozzi – da domani il cartello sarà “oscurato” e la normativa attivata solo in presenza di comprovata, indifferibile, necessità. Grazie signor Prefetto”.

Così Pozzi pubblica questa foto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab