RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Porta Torre, quasi azzerata la protezione anti-sassi e pericolo per i passanti

La vicenda è nota, dopo Torre San Vitale dove nella primavera di un anno fa un masso cadde e distrusse un furgone parcheggiato appena sotto (ma i lavori di ripristino dovrebbero arrivare) un episodio identico si verificò a Porta Torre, era l’8 aprile scorso. Soluzione? Impacchettamento con cancellata di sicurezza della fortezza romanica datata 1192 e, nel dubbio, transennamento anche per Torre Gattoni.

In carica era l’amministrazione Landriscina che, in effetti, a parte qualche annuncio di “studio”, “analisi” e “verifica” non andò oltre. Le elezioni comunali imminenti fecero il resto.

Il risultato è che, in attesa di soluzioni della nuova giunta a guida Rapinese, nel frattempo qualcuno ha deciso che le transenne di Porta Torre andavano spostate così da annullare in toto, o per buona parte, la distanza di sicurezza necessaria a scongiurare danni o, peggio, tragedie in caso di distacco di nuovi sassi. Qualcuno, vien da pensare, che ha esigenze di spazio. O forse solo qualche buontempone? Chissà.

Come mostriamo in copertina la differenza tra passato e presente è del tutto evidente. Ecco il dettaglio, come erano prima:

E come sono oggi:

Anche lateralmente non va meglio:

Più sotto controllo la situazione dalla parte affacciata su via Cesare Cantù/Largo Gianfranco Miglio. Ecco come era nei mesi scorsi:

E come è oggi:

Con un paio di note dolenti. Cancellate buttate a terra:

E un bel varco aperto a uso di chi volesse entrare:

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo