Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Variante Tremezzina, ok del Parlamento alla proposta Lega. Zoffili: “30 milioni per le imprese danneggiate dalla chiusura della Regina”

La proposta era arrivata da Confesercenti nei giorni scorsi: chiedere al Governo 30 milioni di euro da destinare alle imprese penalizzate dalla chiusura della Regina a causa del cantiere per la Variante della Tremezzina (qui i dettagli).

Appello poi raccolto dai parlamentari leghisti comaschi (qui i dettagli). Ieri notte, durante la discussione della Legge di Bilancio, l’ordine del giorno sul tema è stato approvato. Lo fa sapere in una nota il deputato Eugenio Zoffili:

Il cantiere della variante della Tremezzina, opera fondamentale per il territorio comasco, ha comportato la chiusura della Statale Regina a Colonno, dove verrà realizzato il tunnel di ingresso, fino alla fine di marzo. Tale chiusura, come prevedibile, sta causando ripercussioni negative su ristoranti, strutture ricettive, operatori dei mercati, negozi, attività commerciali, artigianali e industriali che hanno subito una contrazione della domanda di beni e servizi. Per rimediare almeno in parte a questo problema, su impulso di Confesercenti Como raccolto dalla Consigliera Regionale leghista Gigliola Spelzini, ho presentato alla Camera dei Deputati in sede di legge di bilancio un Ordine del Giorno approvato ieri notte per valutare l’opportunità di istituire un fondo straordinario di 30 milioni di euro a favore delle imprese penalizzate. La nostra richiesta ha avuto parere positivo da parte del Governo al fine di avviare una valutazione in merito. Un importante passo avanti per continuare il nostro impegno nel rendere la misura operativa nel più breve tempo possibile. Nella nostra proposta, necessariamente provvisoria e suscettibile di modifiche lungo l’iter di approvazione ancora tutto da instradare, gli indennizzi riguarderebbero le imprese che abbiano subito una diminuzione degli utili nel periodo compreso tra il 1° Dicembre 2021 e il 31 Marzo 2022, in confronto all’anno precedente, superiore al 30%, dando facoltà, inoltre, alle imprese stesse di presentare domanda di cassa integrazione straordinaria per i quattro mesi per i propri dipendenti. Attenzione al territorio, dialogo tra differenti livelli di Governo, concretezza, lavoro e risultati: questa è la Lega.

2 Commenti

  1. Dare soldi a chi ne ha già e si lamenta di quelli che prendono il reddito di cittadinanza, questa è la lega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo