Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Omicidio don Roberto, il vescovo: “Grandissimo dolore, ha dato la vita per gli ultimi”. Stasera rosario in Duomo

Sarebbe un senzatetto di origine straniera (sull’ipotesi circolata a proposito di presunti problemi psichici si attendono conferme) l’autore dell’omicidio di don Roberto Malgesini, questa mattina in pizza San Rocco a Como.  Un delitto che scuote la città e che colpisce duramente la Chiesa comasca.

Omicidio a Como in piazza San Rocco: ucciso il parroco don Roberto, il prete degli ultimi

Questa sera in Duomo il Vescovo, Oscar Cantoni, guiderà il Santo Rosario.

“Di fronte alla tragedia la Chiesa di Como – è la prima nota piena di dolore – si stringe in preghiera per il suo prete don Roberto e per chi lo ha colpito a morte”.

In piazza San Rocco il vescovo ha poi aggiunto qualche parola: “Grandissimo dolore e sgomento di fronte a questa morte ma anche orgoglio del vescovo e di tutta la chiesa di como per un prete che ha dato la vita per Gesù attraverso gli ultimi”.

Monsignor Cantoni ha poi commentato, in un video-messaggio in ricordo di don Roberto Malgesini:

Siamo umanamente colpiti dalla morte per assassinio di don Roberto, ma viviamo intensamente nella fede questo drammatico lutto, nel giorno in cui celebriamo la memoria di Maria Addolorata, un giorno importante anche perché ricorre l’anniversario della morte di don Pino Puglisi.

I Santi si rincorrono…Sono convinto che don Roberto sia stato un “Santo della Porta accanto”, per la sua semplicità, per l’amorevolezza con cui è andato incontro a tutti, per la stima che ha ricevuto da tanta gente, anche non credente o non cristiana, per l’aiuto fraterno e solidale che ha voluto dare a tutti a questa città, che ha tanto bisogno di imparare la solidarietà, perché questo è il nuovo nome della pace.

Don Roberto ha svolto il suo ministero in una dimensione veramente pastorale, si è donato a tutti perché, mi ripeteva spesso, “I poveri sono la vera carne di Cristo”. Il suo servizio era rivolto alle singole persone per poter far sperimentare la tenerezza di Dio che si piega e si china sulle persone bisognose. Vi invito tutti a pregare, quelli che potranno, questa sera si ritroveranno in Cattedrale, pregheremo per don Roberto, per la sua famiglia ma anche per colui che lo ha ucciso.

TAG ARTICOLO:

2 Commenti

  1. Caro Roberto sarai sempre nel mio cuore ti ricordo Con il tuo sorriso sempre disponibile mai un accenno di rabbia spero che dio ti accoglierà tra le sue braccia ciao caro amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: