Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cultura e Spettacolo

Cortintelvi, in Valle le nozze perfette tra estate e cinema con il festival internazionale dei cortometraggi. Le date

Tutto pronto per la terza edizione del festival internazionale dei cortometraggi “Cortintelvi”, evento che si svolgerà dal 14 luglio al 17 agosto, con la serate finali di premiazione in programma sabato 20 e domenica 21 agosto al Cinema di San Fedele (Centro Valle Intelvi).

La presentazione con un ospite a sorpresa

Oggi al palazzo di Regione Lombardia a Como è stata presentata tutta la manifestazione. Durante la conferenza sono intervenuti Andrea Priori, ideatore e organizzatore del festival, Chiara Boldorini, vicepresidente dell’Associazione Amici del Museo di Casasco, Alessandro Fermi, presidente del Consiglio Regionale, Oscar Gandola, primo cittadino di Cerano Intelvi, e, a sorpresa, anche il neo eletto sindaco di Como Alessandro Rapinese.

“Ho un legame fortissimo con la Valle Intelvi in cui ho passato buona parte delle mie estati, precisamente a San Fedele – sottolinea il neo insediato a Palazzo Cernezzi – Un tempo era una meta ambitissima. Negli ultimi decenni c’è stato un calo dei visitatori a seguito del rilancio della Valtellina. Questi venti di promozione culturale sono importanti. Ne sono veramente orgoglioso. Ringrazio sindaci della Valle Intelvi per la loro sinergia nell’organizzare questi eventi. Come sindaco del capoluogo vi dico che siete un esempio da seguire”.

Fondamentale per l’organizzazione è stato anche l’intervento di Regione Lombardia. “Tengo a sottolineare il mio legame giovanile con la Valle – ha detto Alessandro Fermi – Regione Lombardia ha voluto fortemente sostenere l’iniziativa con contributo e il patrocinio, poiché questo territorio è un punto di riferimento per il turismo. Una delle poche cose positive della pandemia è che hanno fatto riscoprire certe realtà, con un turismo bello, sano e di prossimità. Tengo a ringraziare Andrea Priori, Chiara Boldorini e il sindaco Oscar Gandola. Nel festival ci saranno molti cortometraggi con temi molto internazionali”.

Ha preso poi la parola l’ideatore di Cortintelvi Andrea Priori: “Cortintelvi in realtà nasce nel 2006 con i primi festival di cortometraggi – racconta – poi con gli anni abbiamo modificato l’evento e oggi il nuovo format è arrivato alla terza edizione. Si tratta di un’iniziativa per valorizzare il territorio della Valle Intelvi e per farlo notare anche a persone dall’estero. Abbiamo molti registi e attori stranieri che vengono a visitare la valle per il concorso. Quest’anno abbiamo deciso di portare due categorie: da una parte spiritualità e sacralità e dall’altra tema libero. Ci sono stati consegnati 128 filmati da 12 paesi del mondo. Inoltre a due anni è nato un progetto con Mats Åberg, scultore svedese ma residente a Cerano, che ha ideato e realizzato il trofeo La gerla, per rappresentare la Valle Intelvi e il lago di Como. Abbiamo ricevuto dei cortometraggi molto interessanti dall’Iran e da paesi limitrofi tramite persone dalla Gran Bretagna, poiché a loro non è permesso divulgare certi materiali. Hanno grande voglia di far conoscere le proprie storie”.

Trofeo “La gerla”

Intervenuta poi Chiara Boldorini: “A Casasco abbiamo documenti inediti sul cinema italiano grazie all’archivio Zanotta – sottolinea – Inoltre la Valle Intelvi ha dato i natali ad Angelo Novi, regista che ha lavorato anche con Sergio Leone. Il cinema fa parte della cultura del nostro territorio. Tengo a sottolineare anche la figura della donna nel premio del concorso, simbolo della società matriarcale che ha caratterizzato la Valle Intelvi fino a non molti decenni fa, quando gli uomini andavano all’estero a lavorare”.

Ha chiuso la conferenza Oscar Gandola, sindaco di Cerano: “Noi valligiani abbiamo nel dna i magistri intelvesi. La manualità ci è trasmessa per natura. Abbiamo trovato persone che si sono dedicate, come Andrea, a organizzare eventi culturali, che hanno riscontrato molto successo negli anni. Cerano è una piccola culla di artisti”.

L’evento

I cortometraggi selezionati verranno proiettati alla comunità intelvese in serate interamente dedicate. Ecco il calendario:

  • 14 luglio, ore 21, Pigra, ristorante bar Capannone
  • 21 luglio, ore 21, Dizzasco, piazza Risciolo
  • 28 luglio, ore 21, Cerano, piazza Europa
  • 4 agosto, ore 21, Scaria, Museo di Arte Sacra
  • 11 agosto, ore 21, Casasco, piazza Ciapponi
  • 17 agosto, ore 21, Ponna, piazza di Ponna Inferiore

Infine le ultime due serate di premiazione saranno il 20 e 21 agosto, presso il cinema di San Fedele (Centro Valle), in via mons. U. Belli.

La giuria per questa edizione è composta da:

  • Andrea Priori, fotografo e videografo
  • Chiara Boldorini, vice presidente dell’Associazione Amici del Museo di Casasco Intelvi
  • Mauro Sacchi, laureato in cinematografia a Milano
  • Anna Veneroso, professoressa e traduttrice
  • Nello Bizzocco, fotografo amatoriale
  • Gianmario Spinelli, vice presidente Circolo fotografico “Controluce”
  • Gigi Ceresa, reggista e operatore delle prime serie di “Overland”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo