Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Riaperture bar, ristoranti e parrucchieri: la decisione potrebbe slittare a domani. Non sono ancora arrivate le linee-guida del Governo

Premessa doverosa: ogni cosa è in movimento, congeliamo l’istante e lo raccontiamo.

Fibrillazione politica, amministrativa e economica: sono ore pesanti a Palazzo Lombardia. E’ attesa per oggi la decisione sulle riaperture del 18 maggio. Se non paiono esservi dubbi per i negozi non-alimentari c’è fermento tra baristi, ristoratori, parrucchieri e estetisti.

Il presidente Attilio Fontana aveva annunciato per oggi la decisione:

Como e Lombardia, Fontana: “Bar, ristoranti e parrucchieri aperti il 18 maggio? Decisione giovedì” 

Tutto in divenire, lo sottolineiamo ancora, ma secondo fonti molto accreditate ogni scelta sarebbe destinata a slittare a domani.

C’è molto da far quadrare, soprattutto sul fronte delle indicazioni necessarie per evitare contagi da Covid, inoltre le annunciate linee-guida del Governo, prodromiche a ogni possibile riapertura, non sarebbero ancora arrivate.

Vi aggiorneremo nelle prossime ore.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: