Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Eventi di Natale, come da anticipazioni: dopo l’addio di Città dei Balocchi (causa Covid) nessun altro ha partecipato al bando

Era assolutamente nelle previsioni.

Comunque adesso è ufficiale: Como per la prima volta dopo 26 anni resterà senza eventi natalizi, almeno per il momento.

Dopo la rinuncia, annunciata pochi giorni fa dal patron Daniele Brunati, del binomio Consorzio Como Turistica/Amici di Como, storici organizzatori della Città dei Balocchi, oggi è arrivata la notizia che nessun altro ha osato sfidare le incertezze legate all’emergenza Covid e il bando per gli eventi di Natale è andato completamente deserto.

Covid – Natale, dopo 26 anni niente Città dei Balocchi: “Unica decisione possibile al momento. Scelta di responsabilità”

Comprensibilmente difficile ipotizzare di organizzare una manifestazione di tale portata destinata inevitabilmente a creare assembramenti, ma altrettanto difficile immaginare un Natale senza la magia delle piazze illuminate, della giostra, dei mercatini e della pista di pattinaggio.

E ora? Ora spetta al Comune trovare una soluzione per salvare in qualche modo il Natale comasco, come anticipato dall’assessore al Commercio Marco Butti che, in occasione della prossima riunione di giunta, vorrebbe riuscire a presentare alcune ipotesi alternative.

Certamente, come scrivevamo qualche giorno fa, ogni possibile alternativa, il famoso “Piano B”, sarà una versione light, molto light per evitare focolai e assembramenti, rispetto agli anni passati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: