Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

VIDEO Canzo, ecco i ceri funebri e le serrande abbassate per protesta. “Vogliamo tornare a lavorare”

Lo avevano annunciato nei giorni scorsi dall’associazione Canzo Oltre le Vetrine: oggi pomeriggio, dalle 16 al 17, ci sarebbe stata una protesta pacifica per lamentare le condizioni in cui i commercianti sono costretti a causa delle limitazioni anti-Covid.

 

Partita proprio in questi minuti, la manifestazione lanciata da 100 negozianti di Canzo si è diffusa anche a Erba, Inverigo, Lurago d’Erba, Eupilio, Valbrona.

A Canzo gli esercenti hanno aderito in massa, tutti i negozi al momento hanno le serrande abbassate. La presidente di Canzo Oltre le Vetrine: “Vogliamo tornare a lavorare tutti, in una zona bianca dove riaprire in tutta sicurezza”.

VIDEO: LA PROTESTA IN DIRETTA DA CANZO

“Vogliamo mandare un messaggio forte di solidarietà nei confronti di chi è costretto a restare ancora chiuso e di chi invece con difficoltà porta avanti la sua attività – così avevano lanciato la protesta da Canzo Oltre le Vetrine – questo gesto di unione e comunità vuole dimostrare che, nel rispetto delle regole, salute e lavoro possono convivere”.

 

Negozi con le serrande abbassate, titolari all’esterno con un cero in mano e un cartello che richiede il diritto di poter tornare a lavorare a pieno ritmo nel rispetto delle norme di sicurezza. Questa l’immagine di grande impatto che arriva da tantissime attività che oggi mostrano le loro difficoltà di fronte alla crisi causata dal Covid.

L’iniziativa ha trovato il pieno sostegno di Confesercenti Como. “Diventa essenziale in momenti come questi mostrare unità e reciproca solidarietà – aveva detto il presidente Claudio Casartelli – manteniamo alto il grido di dolore di chi, per astruse indicazioni normative, rischia di perdere la propria attività. Servono interventi concreti per uscire da questo momento devastante per i settori del commercio, della ristorazione e del turismo”.

Presente al momento della protesta anche il sottosegretario in Regione Fabrizio Turba (Lega).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab