Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

“Creiamo un clima empatico”. Il Comune di Como investe sulle luminarie di Natale: l’elenco delle vie

Il Comune di Como ha individuato le vie della città che saranno addobbate con le luminarie natalizie. Un investimento in proprio, quello dell’amministrazione, per una spesa che dovrebbe essere inferiore o al massimo pari a 40mila euro.

L’iniziativa dunque si può considerare un “affiancamento” a quanto legato invece alla Città dei Balocchi e la decisione di Palazzo Cernezzi di procedere in proprio nasce dalla volontà di “contribuire, attraverso la creazione di un empatico clima natalizio, a richiamare potenziali clienti delle attività commerciali di vicinato” oltre alla convinzione che “il posizionamento di dette luminarie sostiene e rafforza il rapporto sinergico tra le realtà commerciali e produttive del centro storico della città e l’Amministrazione comunale, sensibile alle problematiche del commercio locale”.

  • Queste, dunque, le vie che saranno illuminate dal Comune:
  • via Garibaldi;
  • Via Milano (da piazza Vittoria a via Rezia)
  • Via Borgovico;
  • Via C. Cantù;
  • Via Giovio (da Piazza Medaglie d’oro al civ. 36;
  • Via V. Emanuele II da piazza Duomo al civico 93;
  • Via Luini;
  • Via Rusconi;
  • Via Ballari;
  • Via Indipendenza (da via via Diaz a via Bellini)
  • Via Natta
  • Via Vittani;
  • Via Muralto;
  • Via Cinque Giornate;
  • Via Diaz (da piazza Mazzini a via Lambertenghi)
  • Via A. Del Pero (da via Natta a via Rovelli);
  • Via Rovelli (da via D. Del Pero a via Cesare Cantù)
  • Via Carcano.
TAG ARTICOLO:

6 Commenti

  1. Se vogliamo creare un clima empatico, sarebbe opportuno uscire dal classico centro (dentro le mura per intenderci), l’empatia è con i cittadini non solo con i commercianti.

  2. La presentazione sembra scritta per far piacere ai commercianti e alle loro Associazioni di categoria. Siamo passati dalla scodinzolata giocosa alla fastidiosa leccata di mani. Ci sta. Le elezioni si avvicinano e la peggior Amministrazione di sempre deve riaccreditarsi con i vecchi, e mi dicono assai delusi, amici.
    I commercianti campano anche senza l’attuale Amministrazione e senza le loro Associazioni di categoria. I dirigenti delle associazioni di categoria non campano senza i commercianti ma senza l’attuale Amministrazione camperebbero lo stesso. L’attuale Amministrazione non camperebbe senza il favore dei commercianti e delle loro Associazioni di categoria: ci credo che sono passati a leccare le mani. Speriamo che perdano, altrimenti cosa gli toccherà fare alla prossima tornata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo