Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Assembramenti e regole, 14mila persone controllate a Como e provincia ma poche multe

I controlli delle forze dell’ordine a Como e provincia, particolarmente delicati soprattutto in questa settimana di massicce ripartenze e riaperture, non hanno prodotto un aumento particolarmente notevole di sanzioni e denunce.

Di seguito, il report completo per il periodo 16-22 maggio.
• Persone controllate: – n. 14.439
• Persone sanzionate: – n. 83
• Persone denunciate: – n. 21
• Esercizi commerciali controllati: – n. 1.304
• Esercizi commerciali sanzionati: – n. 6

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

TAG ARTICOLO:

Un commento

  1. Fino a poche settimane fa non si poteva uscire neppure per una passeggiata solitaria, con il Paese praticamente in stato d’assedio. Ricordo il caso di un podista sorpreso a camminare sulla Spina Verde e accompagnato a Camerlata dai militari per essere multato. Oggi accade il contrario, le piazze sono piene di ragazzi e spesso non si rispettano neppure le più elementari misure di sicurezza (mascherine e distanza interpersonale), ma I controlli e soprattutto le sanzioni non vengono più applicati. Si è passati da un estremo all’altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: