Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como, giretto notturno in auto ma doveva essere in carcere per spaccio: arrestato

Lo hanno notato la notte scorsa mentre alla guida di un’auto entrava nell’area di servizio di via Colombo a Grandate.

L’uomo vista la pattuglia della questura e si è dato alla fuga.

Inseguito, è stato fermato in via Del Doss a Breccia grazie all’ausilio di altri equipaggi della Volante arrivati sul posto.

Sono scattati i controlli e così è risultato che il ragazzo, 25 anni di origine marocchina, era sottoposto a un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Como a fine novembre 2019 per reati legati agli stupefacenti. Così lo hanno portato in cella al bassone.

Ieri pomeriggio, inoltre, la polizia ha fermato, dato il fare sospetto, un 31enne di passaporto nigeriano regolare in Italia.

In tasca aveva una piccola quantità di marijuana che ha spiegato aver avuto da un connazionale, residente in zona e di cui ha anche fornito il numero di telefono agli agenti. Raggiunta l’abitazione sono stati trovati all’interno quattro persone residenti e due ospiti. Uno dei due, 33enne nigeriano, aveva in tasca un’altra modica quantità di marijuana. Il marocchino e il nigeriano hanno dichiarato di detenere lo stupefacente (sequestrato) per uso personale e così sono stati segnalati in prefettura quali consumatori.

Diversa la sorte dell’uomo di cui era stato fornito il numero di telefono. Si tratta di un altro cittadino nigeriano di 33 anni, denunciato per spaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo