Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Adduci multato, sabato mattina manifestazione. Rivolta di Confesercenti: “Una follia in via Mentana”

Dopo il caso della multa a Roberto Adduci perché calpestava l’erba davanti al portico di San Francesco, durante le operazioni di sanificazione della zona-giaciglio dei senzatetto, gli attivisti del gruppo “Cominciamo da Como” hanno indetto una manifestazione di protesta contro il Comune per sabato prossimo alle ore 8.30 del mattino.

San Francesco, i vigili multano l’attivista Roberto Adduci: “Calpestava il verde”

“Inutile dire che nel fazzoletto di prato davanti ai portici di San Francesco non c’è nessun cartello – hanno ribadito gli attivisti oggi – Reputiamo che questo sia un gesto intimidatorio e repressivo volto a dissuaderci dal presentarci nuovamente durante questi interventi trisettimanali (la sanificazione del portico, ndr). Invece, la risposta che riceverà chi cerca di ostacolare la nostra azione di supporto alle persone marginalizzate deve essere diversa: presentiamoci in tanti. Appuntamento sabato 18 luglio alle ore 8.30 davanti ai portici dell’ex chiesa di San Francesco per mandare un messaggio forte e chiaro all’amministrazione comunale: la lotta per i diritti non si multa e non si arresta!”.

Ma l’iniziativa – anche se parla della zona dei portici e non di via Mentana nello specifico -ha scatenato l’ira di Confesercenti.

“È semplicemente una follia autorizzare una manifestazione il sabato mattina in via Mentana a Como, quando si svolgono entrambi i mercati cittadini, sopprimendo i posti auto all’inizio della strada e penalizzando così i potenziali clienti del mercato coperto e del mercato mercerie – dice l’associazione con una nota siglata dal presidente Claudio Casartelli – Non entriamo nel merito dei contenuti della manifestazione, ma vogliamo far notare che veniamo tutti da quattro mesi di lockdown che hanno fortemente penalizzato le nostre imprese e le famiglie degli imprenditori e dei dipendenti e non ci sembra opportuno in questa fase aggravare la situazione per i clienti e gli operatori dei mercati che contano sul sabato per realizzare quel minimo di vendite legittime”

“Chiediamo alla questura e a tutti i soggetti coinvolti di non occupare via Mentana e di svolgere la manifestazione davanti San Francesco, senza sopprimere i posti auto e senza impedire il passaggio di auto e persone”, chiude Casartelli.

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab