Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Covid – Roma insiste, distanziamento sui mezzi pubblici. La Lombardia: “Riaprono le scuole, come si fa? L’ordinanza Fontana resta valida”

Bel pasticcio quello dei mezzi pubblici. Ci riferiamo alla completa differenza di vedute tra governatori del, Fontana in primis, e Roma.

Vicenda che si riassume in tre tappe:

Ordinanza Fontana: mascherine al chiuso fino al 10 settembre. Mezzi pubblici, 100% dei posti a sedere. Luoghi di culto, fino a 350 persone 

Trasporti, è caos: il governo dimezza i posti sui treni, la Regione riempie al 100% i mezzi pubblici 

Polemiche dure per il trasporto pubblico al 100% dei posti a sedere, Terzi:”Liti tra ministri e contraddizioni. Lombardia in linea con regioni del Nord” 

Così arriva una nota di Regione Lombardia:

“Nel corso della Conferenza Stato – Regioni che si è tenuta oggi, le Regioni hanno unanimemente manifestato al Governo la propria preoccupazione rispetto all’obbligatorietà del distanziamento sui mezzi pubblici. Misura questa che comporta criticità in ordine alla gestione del servizio di trasporto pubblico locale, soprattutto in relazione alla ripresa delle attività scolastiche a settembre. Contiamo nell’ulteriore confronto tra il Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e il Governo, convocato per lunedì 10 agosto. Nel frattempo in Regione Lombardia resta in vigore l’ordinanza firmata dal Presidente Attilio Fontana lo scorso 31 luglio”.

QUI L’ORDINANZA FONTANA

ORDINANZA 590 del 31 luglio 2020
Allegato 1 ORDINANZA 590 del 31 luglio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: