Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Elezioni 2022, a sorpresa Landriscina rinvia il vertice con gli alleati per “impegni istituzionali”. Non tutti la prendono bene

“Impegni istituzionali”, così il vertice è rinviato.

Il sindaco Mario Landriscina ha scritto a commissari e coordinatori dei partiti alleati e ha cancellato l’incontro politico-elettorale programmato per domani.

Ne parlavamo qualche giorno fa:

Landriscina bis? Alessandro Fermi candidato? Il sindaco chiama gli alleati, supervertice “segreto” venerdì

Il vertice avrebbe dovuto tenersi a Palazzo Cernezzi alle 12.30. In effetti alle 11 il sindaco parteciperà alla conferenza stampa in Pinacoteca dove sarà presentata la mostra “Capolavori a confronto. Uomini illustri in un viaggio immersivo tra Como e gli Uffizi”.

Incontro organizzato da tempo. Forse l’impegno è questo, forse un altro, fatto sta che oggi sono stati tutti allertati: se ne fa nulla, per ora.

“Solo un rinvio – spiegano le vocine cernezziane – e non c’è nessun problema. Poi se, vista la delicatezza del tema, il sindaco si è voluto riservare ancora qualche giorno ci sta”.

Altri, raccontano sempre le vocine, l’hanno presa (molto) meno bene.

D’altronde sul piatto c’è la maxima quaestio: le elezioni 2022.

Landriscina si ricandiderà? Sostenuto da chi? Ha solide basi la candidatura del forzista e presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi lanciata nientepopodimeno che dal suo commissario provinciale Mauro Caprani? Le alleanze sono davvero ancora solide nel centrodestra?

Queste le domande che devono aver risposta.

Tra qualche giorno la nuova convocazione.

Stiamo a vedere.

 

 

2 Commenti

  1. Non voterei mai per lui… Comunque chi non l’ha presa bene se lo può prendere in quel posto visto che praticamente hanno preofessato di avere un’altro candidato senza che lui avesse ancora declinato sulla ricandidatura!

  2. Bisogna riconoscere una grande qualità del nostro Sindaco, la coerenza. Dopo i rinvii dei lavori in Ticosa, di quelli alla Piscina Olimpionica, il rinvio del Dormitorio e i diversi rinvii del Forno crematorio; era doveroso rinviare la riunione decisiva per la sua rielezione. Sarebbe stato clamoroso quanto preferire un incontro tra i segretari e coordinatori dei partiti di centrodestra a quello con gli “…..Uomini illustri in viaggio tra Como e gli Uffizi”. Non c’è paragone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo