Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
scuola

Como, seconde-terze medie e superiori si preparano al rientro a scuola dal 25 gennaio (a Milano c’è già l’ok)

La comunicazione ufficiale della Regione Lombardia ancora non c’è.

Ma il passaggio da zona rossa a zona arancione dovrebbe comportare con ogni probabilità anche il ritorno a scuola degli studenti comaschi di seconda e terza media e delle superiori, attualmente in Dad al 100%.

Como e Lombardia in zona arancione da domenica 24 gennaio: riaprono i negozi

Come si ricorderà, infatti, l’arrivo della zona rossa, alla fine della scorsa settimana, bloccò appena in tempo gli effetti della sentenza del Tar Lombardia che, sulla scorta di un ricorso presentato da un comitato di genitori, annullò gli effetti dell’ordinanza precedente della regione con la Dad veniva mantenuta al 100%.

In sintesi: gli studenti di seconda e terza media, oltre che delle superiori, sarebbero potuti tornare sui banchi almeno al 50%. Uno scenario che ora, con il ritorno della Lombardia in zona arancione, dovrebbe tornare automaticamente valido (caso a parte le università, che decideranno nella loro autonomia). Ogni istituto, poi, comunicherà orari e modalità ai rispettivi iscritti.

Quindi, in attesa di una comunicazione formale attesa inevitabilmente a brevissimo, seconde e terze medie, e le superiori, da lunedì dovrebbero tornare in aula almeno al 50%.

Bus Asf: “Da lunedì orario feriale scolastico-covid, modifiche e nuove corse. Capienza massima 50%”.

Peraltro la Prefettura di Milano con una nota di venerdì sera 23 gennaio ha già ribadito le condizioni del rientro secondo orari e modalità previste a livello nazionale ovvero per le superiori con una quota di lezioni in presenza che va dal 50% al 75%, come prevede l’ultimo Dpcm.

La Prefettura però, nello stesso tempo, ha evidenziato che, dato il preavviso breve e il fine settimana, le scuole, in virtù dell’autonomia scolastica, possono differire di qualche giorno la ripresa delle attività didattiche in presenza, per organizzare al meglio il servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab